rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
Cultura

Fondazione Collegio San Carlo e Unimore insieme per Radio FSC-Unimore

Firmata una convezione per consolidare e sviluppare la collaborazione tra le due realtà e dare slancio al progetto editoriale dei giovani

Un progetto nato da studenti e studentesse del Collegio San Carlo di Modena che da mercoledì 6 luglio 2022, attraverso una convenzione firmata con Unimore, diventa spazio di dialogo e confronto per tutto l'Ateneo e con cittadinanza e territorio.​ L’accordo mira a proseguire una collaborazione già avviata negli ultimi anni: Radio FSC-Unimore (questo il nome che assumerà da oggi la web radio) promuoverà momenti di dialogo con i giovani e la cittadinanza e il territorio e supporterà l’università in campagne di comunicazione istituzionale ed eventi particolari, con l'idea di sviluppare progetti comuni.

Radio FSC nasce nel 2019 da un’idea di sei studenti e studentesse del Collegio San Carlo di Modena.  L’obiettivo è quello di creare uno spazio che permetta ai/alle collegiali di esprimersi e di raccontarsi.

“È una radio aperta alla pluralità: di voci, di idee e di sfumature - sottolineano lo station manager Matteo Cappa e la  vice Station Manager, Alessandra Esposito -. Il suo simbolo, nonché logo, infatti, è il camaleonte, la cui peculiarità principale risiede nella sua capacità di cambiare colore, di ospitare sulla sua pelle più tonalità possibili. Radio FSC mira ad essere proprio un camaleonte, ampliando sempre di più il numero di speakers e creators al suo interno, colorandosi di voci differenti e cercando di comunicare con più persone possibili.”

Dai podcast alle dirette su Youtube, passando per contenuti video e interviste, il palinsesto della radio è già oggi molto variegato: il racconto della società che ci circonda, lo sport, il cibo e la cucina, e poi ancora musica, cronaca, moda e semplice intrattenimento. Altri percorsi e progetti verranno avviati ora grazie alla collaborazione con Unimore.

Si è di recente strutturato un comitato editoriale, in grado di seguire e aiutare tutti coloro che si avvicinano alla radio per raccontarsi o semplicemente proporre idee: una squadra di ragazze e ragazzi che, partendo da zero, è cresciuta insieme, imparando e conoscendo, giorno dopo giorno, sempre di più il mondo della radiofonia e della comunicazione digitale.

Nel 2021, la radio è diventata la voce ufficiale del Festival della cultura digitale “Modena Smart Life”, aprendo anche la sua platea di speakers, non più ai soli collegiali ma anche di studenti e studentesse Unimore. Tanti nuovi volti sono entrati a far parte del team: durante i tre giorni del Festival, la radio ha raccontato il Modena Smart Life attraverso una diretta di 72 ore, presso Spazio F della Fondazione di Modena.

Ora, nel 2022, il progetto si sta sviluppando ulteriormente: la radio gestisce la comunicazione social di vari eventi della città e sta diventando un punto di riferimento per Modena.

Anche la redazione è in continua crescita: oltre alle quasi quindici persone del comitato editoriale, vi sono circa trenta speakers e creators, che si sono intercambiati nel corso degli anni.

“Il nostro Ateneo - sottolinea il Prof. Thomas Casadei, Delegato alla Comunicazione e portavoce del Rettore - si arricchisce oggi di una nuova e importante collaborazione che sono certo saprà essere strumento di primaria importanza a servizio di studenti e studentesse e, più in generale, potrà supportare in maniera assai efficace molte delle attività di interazione con la cittadinanza e il territorio che, come istituzione universitaria, siamo chiamati a porre in essere anche nella prospettiva della terza missione e della funzione sociale dell’Ateneo. Grazie, dunque, ai ragazzi e alle ragazze che animano Radio FSC-Unimore per questa importante occasione di cooperazione".

“La radio è nata nel 2019 come esperienza di valorizzazione del protagonismo e della sensibilità dei giovani ospiti del Collegio San Carlo – commenta il Prof. Giuliano Albarani, Presidente della Fondazione Collegio San Carlo, ma fin da subito ha risposto a nuovi bisogni e dato corso a nuove opportunità. Per noi, ad esempio, è stata importantissima nel periodo della pandemia e delle chiusure forzate, come strumento di aggregazione dei collegiali; ora si candida, in ragione di una crescente qualità del lavoro degli studenti, di un allargamento della platea dei collaboratori e degli utenti e della crescente sinergia tra Università di Modena e Fondazione San Carlo, a essere la voce in cui si riconoscono interessi e aspettative dell’intera comunità universitaria della nostra città”.

La radio vuole continuare a crescere e chiunque voglia partecipare ed entrare a far parte della redazione è benvenuto/a. Proporsi è molto semplice: basta inviare una mail a radiofsc@fondazionesancarlo.it o scrivere su Instagram al profilo @radiofsc. Non serve essere professionisti, basta avere voglia di mettersi in gioco e aver qualcosa da dire o raccontare, le porte di Radio FSC sono e saranno sempre aperte.

Chi invece vuole semplicemente conoscere questo mondo più a fondo, può cercare su Spotify, Youtube (@radiofsc) e su sito internet www.radiofsc.it.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fondazione Collegio San Carlo e Unimore insieme per Radio FSC-Unimore

ModenaToday è in caricamento