rotate-mobile
Politica Finale Emilia

Variante “Ansa del Panaro”, il Comune boccia il tracciato della Cispadana

Un parere negativo quello che arriverà dall'Amministrazione di Finale Emilia e che sarà consegnato al Ministero. Non è messa in dubbio la necessità del progetto, ma si sottolinea la necessità di una soluzione diversa tra Finale e Cento

Il Comune di Finale Emilia presenterà, entro la scadenza prevista, le proprie osservazioni al Ministero dell'Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare, in merito alla variante “Ansa del Panaro” dell'Autostrada Regionale Cispadana.  E saranno osservazioni negative, che evidenzieranno la necessità di non adottare la variante.

“Mentre alcune forze politiche tentavano di utilizzare a fini di propria propaganda elettorale la presunta disattenzione dell'amministrazione comunale, i tecnici del Comune di Finale Emilia erano invece già al lavoro per analizzare nel dettaglio il tracciato ed elaborare - di concerto con l'amministrazione comunale di Cento, anch'essa fortemente impattata dalla variante - le osservazioni da trasmettere agli organi competenti”, si legge in una nota dell'Amministrazione.

“Si ricorda che – contrariamente a quanto qualcuno sembra voler far credere – non si tratta di decidere se l'Autostrada Regionale Cispadana sia o meno da costruire, perché questa era una decisione presa dall'Assemblea legislativa regionale nel 2006, bensì di fornire elementi utili alla conclusione del procedimento di valutazione di impatto ambientale a cui la variante è stata sottoposta conclude il Comune di Finale - Elementi che ci si augura potranno contribuire alla determinazione di bocciare una variante che andrebbe a impattare in modo inaccettabile il territorio comunale”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Variante “Ansa del Panaro”, il Comune boccia il tracciato della Cispadana

ModenaToday è in caricamento