rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Politica Sassuolo

Il Comune di Sassuolo aderisce alla campagna "Verità per Giulio Regeni"

Da questa mattina lo striscione è esposto sulla facciata del Municipio per sostenere la battaglia che vuole fare chiarezza sul connazionale scomparso in Egitto

Con una delibera di Giunta dell'aprile scorso il Comune di Sassuolo ha deciso di aderire alla campagna di solidarietà promossa da Amnesty International Italia e da La Repubblica denominata “Verità per Giulio Regeni” attraverso l’esposizione dello striscione “Verità per Giulio Regeni” sulla facciata del Palazzo Municipale avvenuta questa mattina.

Come si ricorderà, lo scorso 3 febbraio è stato ritrovato il corpo di un nostro connazionale, Giulio Regeni, scomparso in circostanze misteriose da Il Cairo il 25 gennaio 2016 e barbaramente assassinato dopo giorni di torture. Giulio Regeni era un ricercatore dell'Università di Cambridge, che si trovava in Egitto per realizzare il proprio dottorato di ricerca sulla situazione socio- economica dell'Egitto alla luce dei cambiamenti avvenuti dopo la cosiddetta Primavera Araba.

Le indagini sulla sua morte hanno incontrato fin da subito notevoli difficoltà per le reticenze e la scarsa collaborazione delle autorità militari e giudiziarie egiziane con gli inquirenti italiani, il Parlamento europeo, con una propria risoluzione, ha invitato il governo egiziano a cooperare con l'Italia per giungere alla verità sulla tragica fine di Giulio Regeni.

Dallo scorso 19 febbraio Amnesty International Italia e La Repubblica hanno lanciato una campagna di solidarietà per non permettere che l'omicidio del giovane ricercatore italiano finisca per essere dimenticato o collocato nel passato da una “versione ufficiale” del governo del Cairo.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Comune di Sassuolo aderisce alla campagna "Verità per Giulio Regeni"

ModenaToday è in caricamento