rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Politica Bomporto

Il sindaco di Bomporto si dimette a sorpresa: "Alzo bandiera bianca"

Un addio improvviso e polemico: "Cedo il posto, magari a qualcuno tra i tanti sempre pronti a insegnare come fare o a dirci che ci teniamo strette le poltrone. Per me non è così. Che si accomodino.. e ci provino loro"

"Con amarezza e sincero dispiacere devo annunciarvi che nei primi giorni di febbraio si concluderà il mio incarico protempore da Sindaco in quanto ho rassegnato stamattina le mie dimissioni". E' l'annuncio a ciel sereno di Angelo Giovannini, ormai ex sindaco di Bomporto, eletto nel 2019 in quota al centrosinistra.

"Non si tratta di un impeto di rabbia ma di una decisione, sofferta, a lungo e profondamente meditata; motivi personali e di salute non mi lasciano scelta e devo accettare, io per primo, che dentro e fuori di me non trovo più le condizioni per mantenere un ruolo così impegnativo e una così alta responsabilità verso la comunità. Non voglio cadere anch'io nel gioco di ruolo dove conta più il personaggio che si interpreta della persona", spiega Giovannini, di professione giornalista e già assessore a inizio anni 2000.

Nelle motivazioni sondivise su Facebbo si legge una non certo velata nota polemica: "C'è chi si dispiacerà e chi esulterà, per i soliti motivi ideologici oppure per motivi personali legati a dei no ricevuti, che ho dovuto dare nel rispetto delle leggi. Io ci ho provato, ritengo di aver dato alla mia comunità due anni e mezzo di risultati e fatti concreti che non sto qui ad elencare, ma ora mi arrendo, alzo la mia personale bandiera bianca e cedo il posto, magari a qualcuno tra i tanti sempre pronti a insegnare come fare o a dirci che ci teniamo strette le poltrone. Per me non è così. Che si accomodino.. e ci provino loro".

"Ringrazio i tanti cittadini che con benevolenza in questi anni hanno compreso il mio impegno e la mia buonafede e mi hanno costantemente ringraziato e sostenuto. Ringrazio le forze politiche che hanno dato vita alla mia lista e sostenuto la mia candidatura. Ringrazio le dipendenti e i dipendenti comunali che hanno cercato di aiutarmi a risolvere i problemi della gente e a fare un buon servizio alla comunità. Buona vita a tutti", chiude l'ex primo cittadino.

Da oggi la legge prevede 20 giorni di tempo tecnico al termine del quale il Prefetto scioglierà il Consiglio comunale e invierà un funzionario in qualità di commissario fino alla prossima tornata elettorale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il sindaco di Bomporto si dimette a sorpresa: "Alzo bandiera bianca"

ModenaToday è in caricamento