Nave 'Sea Watch', Modena Possibile deposita in Prefettura una diffida al Governo

Nella mattinata di venerdì 4 gennaio, insieme a tanti attivisti in altre province, Modena Possibile ha depositato presso la Prefettura di Modena una diffida indirizzata al Presidente del Consiglio dei Ministri Conte e ai Ministri Salvini (Interno) e Toninelli (Infrastrutture e Trasporti).

Nella diffida si sottolinea come l’intervento di queste autorità, responsabili in ultima istanza delle operazioni di salvataggio in mare, in una circostanza come quella delle navi Sea Watch e Sea Eye si caratterizza come "doveroso atto d’ufficio secondo le norme costituzionali e le convenzioni internazionali di diritto umanitario". Si tratta infatti di un compito attribuito dalla legge al Centro di coordinamento del soccorso marittimo, che risponde ai Ministeri citati nell’atto.

Per questo, la diffida presentata dal movimento di Pippo Civati contiene l’invito a queste autorità ad "adempiere senza ulteriore ritardo a quanto imposto dalla legge, consentendo un approdo immediato e sicuro ai naufraghi fra i quali si trovano bambini e soggetti portatori di vulnerabilità".

Come spiegano gli attivisti: "Nel caso in cui tali adempimenti non vengano posti in essere, valuteremo la presentazione di un esposto alla competente Procura della Repubblica".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Secchia e Panaro in piena, i ponti restano chiusi. Si contano i danni per gli allagamenti

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Tortellini e gnocco fritto nel cuore della City, "Bottega Modena" sbarca a Londra

  • Niente comizio in centro per Salvini. E le "sardine" si spostano in Piazza Grande

  • Salvini arriva a Modena, Anche sotto la Ghirlandina scatta la mobilitazione delle "sardine"

  • L'acqua filtra nelle cisterne, automobilisti in panne al distributore

Torna su
ModenaToday è in caricamento