rotate-mobile
Lunedì, 22 Aprile 2024
Politica Nonantola

Nonantola. Approvato regolamento per definizione agevolata delle entrate comunali

Si tratta di uno strumento volto a recuperare i tributi non pagati e allo stesso tempo concedere l’esenzione da interessi e mora ai debitori che vogliono regolarizzare la propria posizione

Nella seduta del Consiglio Comunale del 1 Febbraio è stato approvato il “Regolamento per la definizione agevolata delle entrate comunali non riscosse a seguito di ingiunzione fiscale”. Si tratta di uno strumento volto a recuperare i tributi non pagati e allo stesso tempo concedere l’esenzione da interessi e mora ai debitori che vogliono regolarizzare la propria posizione.

Chiunque abbia ricevuto un’ingiunzione al pagamento emessa dall’anno 2009 al 16/10/2017, potrà richiedere entro il 15 Aprile 2018 di avvalersi dell’agevolazione al pagamento per uno dei seguenti tributi: rette scolastiche, refezione, trasporto, ICI, IMU, TASI, TARI e sanzioni amministrative per violazione del codice della strada. Sarà inoltre facoltà del cittadino richiedere il pagamento dell’istanza in unico versamento entro il 31/07/2018 o in quattro rate con scadenza a fine giugno, luglio, agosto e settembre.

L’obiettivo è quello di dotare i cittadini che hanno la volontà di mettersi in regola con i pagamenti verso la Pubblica Amministrazione di farlo al costo semplice del tributo stesso.D’altro canto il Comune di Nonantola vanta crediti non riscossi per oltre due milioni di euro, somme che costituirebbero un’entrata utile allo svolgimento di attività aggiuntive a vantaggio della comunità.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nonantola. Approvato regolamento per definizione agevolata delle entrate comunali

ModenaToday è in caricamento