Ospedale di Mirandola. Gibertoni (m5s): "24 posti letto in meno. Taglio esagerato"

Giulia Gibertoni chiede spiegazioni sul probabile taglio di 24 posti letto previsto per il Santa Maria Bianca e contenuto nel piano di riduzione estivo: “Sono il doppio rispetto all’anno scorso. Vogliamo certezze sulla loro riattivazione a settembre”

Giulia Gibertoni chiede spiegazioni sul probabile taglio di 24 posti letto previsto per il Santa Maria Bianca e contenuto nel piano di riduzione estivo: “Sono il doppio rispetto all’anno scorso. Vogliamo certezze sulla loro riattivazione a settembre”. È questa la denuncia di Giulia Gibertoni che preannuncia la presentazione di una interrogazione riguardo al taglio di posti letto all’ospedale di Mirandola contenuto nel piano di riduzione estivo che sarebbe in via di definizione.

“Asl e Regione facciano chiarezza sul possibile taglio di 24 posti letto - spiega il capogruppo pentastellato - per l’ospedale di Mirandola in vista dell’estate. Si tratta di una diminuzione doppia rispetto a quanto è stato fatto, per esempio, lo scorso anno. Vogliamo capire a cosa sia dovuto questo aumento e, soprattutto, se questi posti letto verranno riattivati a settembre. Non vorremmo che con la scusa delle ferie estive si attui un depotenziamento netto e che potrebbe avere effetti molto negativi sull’intera struttura sanitaria”.

“Dalle informazioni che abbiamo raccolto – spiega Giulia Gibertoni – sembra che i posti in meno durante i mesi estivi al Santa Maria Bianca saranno 24, suddivisi tra area medica e area chirurgica Si tratta del doppio rispetto a quanto successe lo scorso anno. Perché questa decisione? Cosa è cambiato? Una cifra così alta di posti letto in meno significa avere certezza di dover trasferire pazienti in continuazione."

"Già oggi, a pieno regime, – conclude Giulia Gibertoni - ricoverare è spesso difficoltoso visto che almeno uno o due pazienti al giorno restano in attesa di ricovero in osservazione breve intensiva e tutti sanno che quest’ultimi sono dei posti letto per modo di dire, visto che si tratta di quasi tutte barelle posizionate nei pressi del Pronto soccorso e in più lontane dai reparti di medicina. Ad Asl e Giunta chiediamo quindi di fare chiarezza, spiegando i motivi di questo taglio che non fa altro che aggravare i nostri timori sul futuro dell’ospedaleSiamo sicuri, infatti, che tutti e 24 posti letto saranno poi riattivati a fine estate?”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piatto dell'anno 2021, Massimo Bottura sperimenta e vince ancora

  • Castelvetro, motociclista si scontra con un trattore e perde la vita

  • Rapina nella villa di Luca Toni, famiglia legata e minacciata con la pistola

  • Nuovo Dpcm a breve: stop anticipato a ristoranti-bar, no al divieto di circolazione

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Coronavirus, 1.413 contagi in regione. A Modena i numeri raddoppiano

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento