Incendio "Terra dei Padri": condanna del Pd, solidarietà dal centrodestra

L'atto incendiario che ha danneggiato i locali del circolo scuote la politica locale. I democratici sottolineano il pericolo dei "germi di intolleranza" e condannano la violenza. Dai partiti del centrodestra arriva invece piena vicinanza all'associazione culturale

Di fronte all'incendio che nella notte ha danneggiato in modo serio – ed economicamente oneroso – i locali del circolo "La Terra dei Padri di via Nicolò Biondo, la politica si schiera con i prevedibili distinguo, pur condannando in maniera unanime il crimine commesso. Sulla scorta di qanto già dichiarato dal sindaco Muzzarelli, il Partito Democratico rilancia: “Esprimiamo una condanna netta, senza se e senza ma, di un atto vile e violento, che non appartiene alla cultura democratica della nostra città. Com’è noto, anche dalle nostre prese di posizione in Consiglio comunale, quel Circolo è certamente quanto di più lontano si possa immaginare dalle nostre idee politiche e dai nostri valori, ma queste idee e questi valori non si affermano con azioni violente, come l’attacco incendiario alla sede del Circolo". 

Il segretario cittadino Andrea Bortolamasi mette in guardia, senza chiarire i soggetti delle sue affermazioni: "Stiamo attenti: i germi di violenza e intolleranza, una volta introiettati rischiano poi di generare effetti e reazioni incontrollate. Viviamo purtroppo, in Europa, la minaccia costante del terrorismo e del fanatismo: a Modena dobbiamo far sì che nessun germe di violenza possa espandersi”. 
 
Di ben altro tenore la condanna da parte delle forze politiche di centrodestra: Parla di "attentato criminale" il leader di Fratelli d'Italia Michele Barcaiuolo: "L'episodio riporta Modena ad un tempo che ci auguravamo fosse stato sepolto dalla storia. Oltre alla piena solidarietà nei confronti dell'associazione vittima di un atto incommentabile, mi auguro che i criminali che hanno compiuto l'atto vengano al piu' presto individuati e consegnati alla giustizia. L'attentato incendiario deve essere condannato da tutte le forze politiche senza esclusione e senza alcuna subordinata, se così non fosse qualcuno potrebbe dare l'idea, pur nella condanna del gesto criminale, di individuare motivazioni e questo non è accettabile in alcun modo. Mi auguro che il sindaco Muzzarelli si rechi sul posto per verificare di persona quanto è successo".

Sulla stessa linea il segretario comunale della Lega Nord Modena Filippo Panini: "Non è tollerabile che una sede di confronto civile e democratico come un'associazione culturale, alimento essenziale per il dibattito pubblico, venga attaccata in questo modo". Per questo l'auspicio "è che venga fatta presto chiarezza e venga individuata la responsabilità di questa infamia", 

“Solidarietà agli amici della Terra dei Padri, centro culturale, che ha dato la possibilità a Modena di avere finalmente una pluralità di espressione", arriva invece da Forza Italia con Valentina Mazzacurati. "Leggo stupita il commento di solidarietà del Sindaco Muzzarelli,  e mi chiedo come mai non abbia placato la forte opposizione alla presenza di questo centro culturale, parlando della pluralità di pensiero, quando in consiglio si è parlato proprio di questo circolo. Forse, se lo avesse fatto , il clima di tensione si sarebbe placato prima. Temo che questa velata solidarietà del Sindaco non lo esimerà dal sentirsi in parte avallatore dell’odio che ha innescato questo atto".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro alle porte di Pavullo, muore in auto un ragazzo di 19 anni

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Carnevale 2020, tutti gli appuntamenti di Modena e provincia

  • Manovre scorrette alla guida, parte la campagna di controlli della Municipale

  • Richiesta di concordato preventivo per la Goldoni Arbos, scatta lo sciopero

  • Rientrato il 29enne di Finale Emilia, ricerche sospese

Torna su
ModenaToday è in caricamento