Redditi parlamentari: Guerra e Giovanardi i più ricchi, grillini “squattrinati”

Tra i deputati e i senatori modenesi la dichiarazione dei redditi più alta è quella della Pd Maria Cecilia Guerra, seguita a ruota da Carlo Giovanardi, poi i democratici Richetti e Vaccari. Reddito zero per Giuditta Pini e Vittorio Ferraresi

Camera dei Deputati

Come richiesto dalla normativa sulla trasparenza, anche i deputati e i senatori eletti nella nostra circoscrizione hanno reso pubblici la propria dichiarazione dei redditi. A livello modenese è stato perciò evidenziato come il più benestante tra i politici eletti a Roma sia l'ex sottosegretario Maria Cecilia Guerra, democratica e docente alla Facoltà di Economia, che già nei mesi scorsi aveva reso pubblico un reddito che si aggira sui 168mila euro. A scendere troviamo il decano del centrodestra locale, nonché candidato sindaco alle prossime elezioni comunali di Modena, ovvero il senatore Carlo Amedeo Giovanardi, che dichiara un reddito imponibile di 144.214 euro. A completare il podio dei cosiddetti “paperoni” modenesi c'è il renziano Matteo Richetti, che dichiara 105.141 euro.

Su scala regionale, nel Partito democratico il più benestante è Dario Franceschini con 200.861 euro, stacca di netto i suoi colleghi. Andrea De Maria ne ha dichiarati 68.987, Antonella Incerti 31.024, Carlo Galli 129.097, Marilena Fabbri 69.622, Cecile Kyenge Kashetu 38.538, Patrizia Maestri 38.550, Paola De Micheli 99.707, Lapo Pistelli 103.200, Emma Petitti 19.487, Marco Di Maio 12.026, Donata Lenzi 92.558, Daniele Montroni 82.169, Alessandro Bratti 94.740, Alberto Pagani 63.144, Federica Mogherini 109.117, Stefano Vaccari 42.636 (riportato erroneamente sul sito isituzionale), Edoardo Patriarca 89.696, Maino Marchi 98.893, Sandra Zampa 87.477 ,Tiziano Arlotti 50.900, Paolo Bolognesi 4.710 , Paolo Gandolfi 40.537, Michele Anzaldi 107.566, Davide Baruffi 40.784, Manuela Ghizzoni 116.011, Vanna Iori 182.786. In coda tra le fila del Pd c'è proprio la modenese Giuditta Pini, che dichiara reddito zero.

Tra i Sel invece il più 'ricco' è Ciccio Ferrara con 54.577 euro dichiarati. Giovanni Paglia si ferma a 41.732 euro.

Passando al centrodestra. Fi-Ncd (ex Pdl) Michela Vittoria Brambilla dichiara 119.776 euro, Sergio Pizzolante 103.287, Deborah Bergamini 102.531, Elio Massimo Palmizio 101.602. Infine Giovanni Mottola che con i suoi 204.629 euro dichiarati è il deputato eletto della Regione più 'ricco'.

Per la Lega Nord Gianluca Pini ha dichiarato 201.865. euro. Infine in Scelta Civica troviamo Irene Tinagli con 75.871 euro dichiarati, Bruno Molea 112.751.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I più 'poveri' risultano i grillini. Giulia Sarti dichiara reddito zero, come  Mara Mucci, Vittorio Ferraresi e Paolo Bernini. Matteo Dall'Osso è in vetta alla lista con 28.047 euro, seguito da Maria Edera Spadoni 9.546 e Michele Dell'Orco 10.510.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Castelvetro, motociclista si scontra con un trattore e perde la vita

  • Rapina nella villa di Luca Toni, famiglia legata e minacciata con la pistola

  • Nuovo Dpcm a breve: stop anticipato a ristoranti-bar, no al divieto di circolazione

  • Coronavirus, 1.413 contagi in regione. A Modena i numeri raddoppiano

  • Coronavirus. 1.212 nuovi positivi e 14 decessi in regione. Modena prima provincia

  • Contagi, 123 casi nel modenese: 2 in Terapia Intensiva. Quattro decessi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento