menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Romano Canovi eletto presidente dell'Unione dei Comuni del Frignano

Il Sindaco di Pavullo confermato alla guida dei dieci Comuni dell'Appennino. Bonucchi il suo vice

È il Sindaco di Pavullo Romano Canovi, il nuovo Presidente dell'Unione dei Comuni del Frignano. Canovi, che succede a sé stesso, è stato eletto mercoledì sera, 27 agosto, durante la prima seduta del nuovo consiglio, scaturito dalle elezioni amministrative dello scorso mese di maggio, che hanno interessato sei dei dieci Comuni che compongono l'ente. Sulle 30 quote ripartite fra i consiglieri il nuovo Presidente ha ottenuto ne ha ottenute 24 a favore, le astensioni rappresentano sei quote mentre non si è registrato nessun voto contrario.

Con lo stesso risultato è stato eletto il vice presidente, il Sindaco di Sestola Marco Bonucchi. All'unanimità, invece, è avvenuta l'elezione del Presidente e del vice presidente del Consiglio dell'Unione, che sono rispettivamente Nardo Norberto Nardini, ex Sindaco di Fiumalbo ed eletto in rappresentanze delle forze di opposizione e il consigliere comunale di Riolunato Davide Fiorenza

È ormai definita anche la ripartizione degli incarichi all'interno della Giunta dell'Unione, composta dai Sindaci, che sarà ufficializzata dopo la prima riunione dell'organo amministrativo. Il Presidente Romano Canovi avrà le deleghe a Bilancio, Personale e Sanità, mentre il vice presidente Marco Bonucchi si occuperà di Lavori Pubblici. Al Sindaco di Serramazzoni Roberto Rubbiani andranno le deleghe allo Sportello Unico per le Attività Produttive e allo Sviluppo Economico; al Sindaco di Polinago Giandomenico Tomei l'Agricoltura e al Sindaco di Pievepelago Corrado Ferroni le Gestioni Associate. Ai neo eletti Sindaci di Fanano, Stefano Muzzarelli, Fiumalbo, Mirto Campi, Lama Mocogno, Fabio Canovi, Montecreto, Leandro Bonucchi, e Riolunato, Daniela Contri, andranno rispettivamente le deleghe a Protezione Civile e Sicurezza; Ambiente Forestazione e Difesa del Suolo; Informatica e Innovazione della Pubblica Amministrazione; Turismo; Cultura e Sport.

Soddisfatto per il percorso che ha portato all'elezione delle nuove cariche e alla stesura del programma di governo dell'ente, il Presidente Romano Canovi commenta: “Abbiamo gettato le basi per una buona e solida ripartenza. L'accordo politico e gli aspetti programmatici fanno ben sperare per il definitivo avvio e l'affermazione delle gestioni associate e per un deciso miglioramento dell'operatività dell'Unione. Credo che si possa iniziare a lavorare con senso di responsabilità e guardare al futuro con ragionevole fiducia”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccinazioni anti-Covid, si apre la prenotazione per i 60-64enni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento