Castelfranco, Mondiali Antirazzisti: vincono i Tpo Bologna

Si è conclusa ieri la grande festa di sport dei Mondiali Antirazzisti alla Città degli Alberi di Bosco Albergati con la vittoria della squadra del Teatro Polivalente Occupato di Bologna. Per i progetti di sostegno ai minori, premiato il gruppo Sahara Saharawi (foto)

Bandiere, cori e tanti colori hanno accompagnato a Castelfranco Emilia, nel Modenese, la sfilata dei vincitori della 15/a edizione dei Mondiali Antirazzisti, manifestazione organizzata da Uisp e Progetto Ultrà. Numerose le coppe assegnate, a partire da quelle sportive, tra cui la coppa del torneo di calcio, assegnata al Tpo-Teatro Polivalente Occupato di Bologna, e la coppa omonima della manifestazione, andata ai Sampdoria Rude boys and girls, il gruppo che "durante l'anno si è meglio distinto per la sua attività antirazzista e sociale". A premiarli l'ex calciatore Paul Elliot, ambasciatore della Rete Fare, che ha militato tra l'altro nel Pisa e nel Chelsea. "Il razzismo è una piaga sociale - ha detto - ma ha i giorni contati e noi lo combatteremo proprio a partire da manifestazioni come questa". La coppa 'Invisibili' è stata assegnata all'attivista del Tpo Fabiano Di Berardino, che ha denunciato di essere stato picchiato durante gli scontri No Tav domenica scorsa in Val di Susa. La coppa della Fondazione Matteo Bagnaresi, dedicata ai progetti di sostegno dei minori a rischio, è andata al gruppo Sahara Saharawi junior (foto), mentre quella denominata 'Kick sexism', per la lotta alle discriminazioni basate sul genere e sull' orientamento sessuale, è stata assegnata al team Real Choch di Padova. Premiata anche la squadra arrivata da più lontano: è la Baku Star, dell'Azerbaijan, mentre la coppa dedicata a chi ha meglio interpretato lo spirito dei Mondiali Antirazzisti è andata al gruppo Ultrà Marseille.

(ANSA)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emilia-Romagna in zona gialla da domenica: Bonaccini: "No al coprifuoco natalizio"

  • Dpcm Natale 2020, approvato il decreto che vieta gli spostamenti tra regioni e comuni

  • Coronavirus. In regione il 13,8% dei tamponi è positivo. Modena resta la peggiore per nuovi contagi

  • Covid a Modena: scendono rispetto a ieri i nuovi casi. Ancora 11 i decessi

  • Conferma dal Ministero, l'Emilia-Romagna torna in "zona gialla"

  • Prodotti "non essenziali" accessibili ai clienti, multe per due ipermercati

Torna su
ModenaToday è in caricamento