menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Carpi Lanciano, probabili formazioni | Pillon e l’ottavo posto: "Non lasceremo niente di intentato"

Ultima al 'Cabassi' (a meno di arrivo nei play off) per il Carpi, che domani sera festeggiare un'annata tutto sommato positiva con i propri tifosi

Prove generali di festa.  E’ l’ultima al “Cabassi” il Carpi chiama a raccolta il suo pubblico per una serata speciale, invitandolo ad indossare i colori giusti per la “notte biancorossa”.  Qualunque sia l’esito del match, sarà abbraccio tra tifosi e squadra, salva con una giornata di anticipo nel suo primo storico torneo di serie B. Arriva il Lanciano, che è in classifica tre punti più su e che affida a questo match i suoi sogni playoff.  Sorpresa della prima parte del campionato, la Virtus di Baroni resta aggrappata all’ottavo posto con le unghie e con i denti, come dimostrano gli ultimi risultati, quattro pareggi in rimonta.  Il Carpi, invece, preferisce non farsi  illusioni.  Il “matrimonio” con i play-off è aritmeticamente ancora possibile ma sono troppe le combinazioni favorevoli che dovrebbero verificarsi.  Punto fermo, naturalmente, la vittoria, non facile, sugli abruzzesi.  Concas ha ricordato, in settimana, il match dell’andata: “Forse a Lanciano abbiamo giocato la migliore partita della stagione, tant’è che prendemmo anche gli applausi del loro pubblico. I playoff? Penseremo prima a fare il nostro, vediamo poi le altre cosa faranno”. Anche Pillon ne è consapevole: “Ci teniamo com’è logico a finire bene davanti al nostro pubblico ed a regalargli un’altra grande soddisfazione. Giochiamo come nelle ultime gare, con la testa sgombra e poi daremo uno sguardo alle altre. Ci proveremo, daremo tutto per non avere rimpianti dopo, non lasceremo nulla di intentato, cercando di evitare approcci molli come quello col Bari”. Sull’avversaria Pillon dice: “Il Lanciano ha dimostrato grande temperamento ed anche di buoni valori tecnici, ultimamente l’ho visto in salute. Conosciamo ogni particolare, e bisognerà stare attenti alle palle inattive”. Ovvero al  pericolo numero uno, l’esterno sinistro Mammarella, micidiale sui calci piazzati. I suoi palloni al veleno hanno fruttato diversi gol a Baroni. Si tratta del mancino più qualitativo del campionato. 
CURIOSITA
Cinque gol a testa nei minuti di recupero. Carpi e Lanciano non “muoiono” mai e sono le squadre che hanno realizzato più gol di tutte dopo il 90’.  Nel capitolo rigori, invece, vincono nettamente i biancorossi, con undici a favore (solo uno fallito), contro l’unico dei rossoneri.  Pillon ritrova il Lanciano dopo dodici anni. Nella C1 2001/02 allenava l’Ascoli che vinse sia all’andata che al ritorno.  

QUI CARPI - Allenamento di rifinitura a metà pomeriggio per la truppa biancorossa. Pillon schiera Pasciuti dall’inizio sulla fascia sinistra al posto dell’infortunato Gagliolo. Inamovibili i tre centrocampisti, Lollo, Porcari e Bianco, mentre in attacco Sgrigna è candidato a partire titolare accanto a Concas e Mbajogu.

QUI LANCIANO - Baroni recupera Troest ma solo per la panchina. I centrali di difesa saranno Amenta e Ficagna. Paghera parte dall’inizio a centrocampo assieme a Buchel e Casarini (carpigiano di nascita), in avanti confermato il tridente Piccolo-Falcinelli-Thiam

PROBABILI FORMAZIONI
CARPI ( 4-3-3): Colombi; Letizia, Pesoli, Romagnoli, Pasciuti; Lollo, Porcari, Bianco; Concas, Mbakogu, Sgrigna.  In panchina: Kovacsik, Gagliolo, De Vitis, Ardemagni,  Acosty, Inglese, Kiakis, Di Gaudio. All.: Pillon.
VIRTUS LANCIANO (4-3-3):  Sepe;  De Col, Ficagna, Amenta, Mammarella; Casarini, Paghera, Buchel; Piccolo, Falcinelli, Thiam.  In panchina: Branescu, Aquilanti, Troest, Vastola, Di Cecco, Minotti, Turchi, Comi, Gatto. All.: Baroni.
Arbitro: Mariani di Aprilia

-> Tutti i risultati sportivi dei campionati locali

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Modena tra le big mondiali del buon cibo. Al 3° posto di Viator

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento