rotate-mobile
Sport

Milan-Carpi probabili formazioni | Per i biancorossi la prima alla Scala del calcio

Carpi a Milano per la Tim Cup. C'è anche l'ultimo arrivo Mancosu, in prestito dal Bologna. Castori: "Una partita speciale per tutti noi, faremo del nostro meglio. Assente per squalifica 'Mbakogu

E’ sempre stato piuttosto sostenuto il “traffico” tra Carpi e Milano. Da sempre molti sostenitori carpigiani, interisti e milanisti, si sono sciroppati volentieri due ore d’auto per andare alla Scala del calcio. Ma andarci a vedere i biancorossi…no, questo fino a poco tempo fa non l’avrebbe mai immaginato nessuno, né il presidente Claudio Caliumi (tifoso rossonero) e neanche il “sindaco” Pasciuti, il simbolo del Carpi. Ed invece, nell’arco di tre mesi, succederà tre volte.  Due in campionato (Inter fra meno di due settimane) e Milan in aprile). Eppoi stasera, alle 21 (diretta Rai2), in un quarto di finale di “TIM Cup” o Coppa Italia. Gara secca, con eventuali supplementari al 90’ e rigori al 120’ per approdare in semifinale.  

Milan-Carpi, ovvero basta la parola. Una partita di prestigio per la “provinciale” contro la “grande” che si gioca una stagione. Mihajlovic si gioca pure la panchina, visto che la Coppa per il Milan è probabilmente l’unica strada per tornare in Europa, giustificando una campagna acquisti estiva dispendiosa ma, alla prova dei fatti, lacunosa ed insufficiente.  

Per la truppa di Castori, in mezzo tra gli impegni casalinghi contro Udinese (vinto 2-1) e Sampdoria (domenica alle 15 al “Braglia”) un diversivo di grande prestigio. Ma il Carpi ci tiene a far bella figura ed anche a passare il turno, pur rispettando il Milan e il suo ruolo di favorito, nell’occasione. Si è optato per un mini ritiro il Lombardia per mantenere alta la concentrazione. Convocato anche Matteo Mancosu, classe ’84, che arriva in prestito con diritto di riscatto dal Bologna. Per lui si profila subito una maglia da titolare (la numero 25), vista la squalifica in Coppa di Jerry Mbakogu. L’attaccante sardo ha sfidato il Carpi in diverse occasioni, ed è un vecchio pallino della dirigenza biancorossa. 

Castori dice di lui: “E’ una punta con le caratteristiche giuste per noi, sono contento del suo arrivo”. Sulla partita aggiunge: “E’ una gara speciale per noi, un traguardo storico per la società, per me e per i ragazzi. “Mai prima il Carpi ha giocato un quarto di finale di Coppa Italia e in più si giocherà a San Siro, un’altra prima assoluta per la maggior parte di noi e per il club. Ci teniamo a fare bene in un palcoscenico così prestigioso. Il Milan è una grande squadra, sicuramente più abituata di noi a questo tipo di partite ma faremo del nostro meglio”.

MIHAJLOVIC: ““Restare in piedi e prenderci la qualificazione, sfruttando le occasioni che ci capiteranno, perché ce ne capiteranno. Conosciamo il Carpi, li abbiamo affrontati poche settimane fa, lottano per 90 minuti. Bisognerà aver pazienza e intelligenza. Prima di Roma avevo detto  di rialzarsi, stavolta dico di restare in piedi, e l’unico modo per farlo è passare il turno, per mantenere intatta la possibilità di vincere un trofeo”.

LE PROBABILI FORMAZIONI
MILAN (4-4-2): Abbiati; Desciglio, Alex, Romagnoli A., Antonelli; Honda, Kucka, Montolivo, Bonaventura; Bacca, Niang.  A disp.: Donnarumma, Abate, Calabria, Zapata, Bertolacci, De Jong, J. Mauri, Poli, Balotelli, Boateng. 
CARPI (4-4-1-1): Brkic; Zaccardo, Romagnoli S., Gagliolo, Letizia; Pasciuti, Cofie, Crimi, Di Gaudio; Lollo; Mancosu. A disp.: Belec, Gabriel Silva, Lasagna, Martinho, Daprelà, Suagher, Bianco, Marrone.  
ARBITRO: Calvarese di Teramo (assistenti Preti di Mantova e Posado di Bari, quarto uomo Mazzoleni di Bergamo)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milan-Carpi probabili formazioni | Per i biancorossi la prima alla Scala del calcio

ModenaToday è in caricamento