Sport

Modena Fc 1912, si costituisce la società dell'avvocato Samorì che punta a rilevare il club

I soci, che restano ancora "nascosti" sono pronti a mettere sul piatto 2,4 milioni nei prossimi tre anni, per acquisire la società canarina all'asta fallimentare e ripartire dalla serie D

Di fronte al notaio sono state siglate oggi le carte che portano alla nascita della società sportiva dilettantistica Modena F.C. 1912 Srl. Si tratta della cordata capeggiata dall'avvocato Gianpiero Samorì che punta a far rinascere il club gialloblu, rilevando la società all'asta fallimentare per poter riavviare l'attività sportiva del defunto club canarino.

"I Soci stipulanti il patto parasociale – si legge in una nota dei diretti interessati – hanno fiduciariamente intestato le quote al dott. Carlo Alberto Bulgarelli. Contestualmente, è stato aperto il conto corrente della società presso Banca Interprovinciale ove i Soci hanno fatto affluire gli importi necessari per la ripartenza dell'attività sportiva, essendosi impegnati a finanziare la società con mezzi propri per un triennio in ragione di euro 800.000,00 ad anno, per il complessivo importo di euro 2,4 milioni di euro".

Domani verrà quindi inviata comunicazione al Curatore fallimentare dott. Trenti e al Giudice delegato al fallimento del Modena Football Club S.r.l., dott.ssa Galli, per formalizzare, da un lato, l'interesse a partecipare all'asta e dall'altro l'urgenza dell'indizione dell'asta in tempi brevi per consentire di procedere agli ulteriori passaggi necessari per la partecipazione della squadra al campionato di serie D 2018 – 2019.

L'avvocato modenese che si sta spendendo in prima persona non ha però ancora rivelato l'identità degli altri imprenditori coinvolti nell'operazione – l'amministratore unico è l'avv Antonio Tazzioli – che potrebbe vedere anche un altro concorrente nell'attuale proprietà della Rosselli Mutina, che non ha mai fatto mistero di volersi ritagliare uno spaio adeguato nel calcio "che conta".
 
La cordata di Samorì ha specificato: "Una volta acquisito il marchio verrà richiesto un appuntamento con il Sindaco Muzzarelli per presentare i Soci ed illustrare il progetto sportivo. A quel punto l'Amministrazione comunale potrà valutare la qualità dei Soci e della proposta, decidendo se rilasciare gradimento all'utilizzo del campo e le condizioni richieste.  Laddove dette condizioni siano ritenute compatibili con le risorse finanziarie messe a disposizioni e in grado di consentire la ripresa dell'attività agonistica la Società provvederà a richiedere l'iscrizione al campionato di serie D, finalmente consentendo il superamento di questa travagliata fase".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Modena Fc 1912, si costituisce la società dell'avvocato Samorì che punta a rilevare il club

ModenaToday è in caricamento