Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Perché il duomo di Modena si trova proprio in quel posto? Alle origini della città

 

Il duomo di Modena è, insieme alla Ghirlandina, il simbolo della città, eppure non tutti forse sanno perchè fu costruito proprio in quel luogo, in un posto che si trovava fuori rispetto alla città romana. Le testimonianze ci raccontano che la prima pietra del duomo fu posta nel 1099, all'epoca di Matilde di Canossa, la quale non voleva assolutamente che fosse costruita una chiesa così importante in quanto la sua chiesa di Reggio Emilia doveva spiccare tra quelle emiliane. Eppure i modenesi desideravano una nuova cattedrale, e dico nuova perché in effetti l'attuale duomo è solo la terza costruzione dei modenesi attorno alla tomba di San Geminiano. Infatti, il santo patrono della città fu seppellito proprio in quel luogo, dove oggi si trova il duomo, e la scelta non fu casuale ma secondo i racconti lì morì. In effetti è un luogo strano, perché Geminiano, vissuto all'epoca della città romana, sarebbe stato seppellito al confine della città, nei pressi della necropoli. Eppure oggi sopra la necropoli si trova piazza Grande, tanto che durante i vari restauri del duomo, gli storici hanno scoperto tombe longobarde antichissime. Un luogo fondamentale per i modenesi, tanto che riuscì a spostare il centro della città che al tempo dei romani era presso l'attuale largo Garibaldi, in piazza Grande. k

Potrebbe Interessarti

Torna su
ModenaToday è in caricamento