Ausl Modena, si dimette il direttore generale Massimo Annicchiarico

Per ragioni "strettamente professionali". L’annuncio oggi alla Ctss della provincia di Modena

Il Direttore generale dell’Azienda USL di Modena, Massimo Annicchiarico, rassegna le sue dimissioni volontarie, per ragioni strettamente professionali. Lo ha comunicato questa mattina alla Conferenza territoriale sociale e sanitaria della provincia di Modena, davanti ai co-presidenti e ai sindaci riuniti per l’incontro.

Massimo Annicchiarico è stato nominato Direttore generale dell’Azienda USL di Modena il primo marzo 2015.

“È con rammarico che prendiamo atto della decisione del dottor Massimo Annicchiarico di dimettersi. Desideriamo pertanto esprimere la massima stima nei confronti di un ottimo e qualificato professionista, che in questi anni si è impegnato senza riserve per migliorare la sanità modenese. Già nelle prossime sedute di Giunta procederemo ad individuare il sostituto per garantire la continuità operativa all’Azienda”. Queste le parole dell’assessore regionale alle Politiche per la salute, Sergio Venturi, a seguito delle dimissioni rassegnate oggi al presidente della Regione.

“Del suo lavoro in questi quattro anni alla guida di una delle più importanti Aziende sanitarie dell’Emilia-Romagna- commenta Venturi-, ho potuto apprezzare la dedizione, il senso delle istituzioni e la capacità di gestire con grande responsabilità le risorse a disposizione. Con un solo obiettivo: assicurare ai cittadini strutture e servizi sempre migliori e qualificati, in una situazione di equilibrio economico-finanziario. Il dottor Annicchiarico- chiude l’assessore- ha lavorato bene e ha raggiunto risultati importanti, sempre valutati positivamente dal livello regionale. Non possiamo quindi che formulargli i nostri migliori auguri per il futuro”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nato a Taranto nel 1958, Massimo Annicchiarico si è laureato in Medicina e Chirurgia a Bologna e si è specializzato, sempre a Bologna, in Medicina Interna e in Cardiologia, sempre con il massimo dei voti. È stato Direttore del Dipartimento di Emergenza/Urgenza dell'AUSL Bologna Nord, del Dipartimento di Emergenza/Urgenza dell'AUSL di Bologna, dell'Unità Operativa di Pronto Soccorso e Medicina d'Urgenza dell'Ospedale Maggiore di Bologna prima di diventare, dal 2006 al 2008 Vice-Direttore Sanitario per l'Area Ospedaliera dell'AUSL di Bologna, e poi fino al 2015 Direttore Sanitario dell'AUSL di Bologna e Direttore Sanitario dell'IRCSS delle Scienze Neurologiche dell'AUSL di Bologna. Per un breve periodo ha anche svolto la funzione di Direttore generale dell’Ausl di Bologna. Ha conseguito il Master in Evidence-Based Health Care presso l'Agenzia Sanitaria della Regione Emilia Romagna, l'Attestato di formazione manageriale per Direttori Sanitari sia presso la Scuola di Direzione in Sanità della Regione Lombardia che presso la Regione Emilia Romagna, l'Attestato di formazione manageriale per Direttori Generali presso la Scuola di Direzione in Sanità della Regione Lombardia, l'Executive Master Universitario in Management delle Aziende Sanitarie magna cum laude presso la Scuola di Direzione Aziendale dell'Università Luigi Bocconi di Milano dove, dal 2003 ad oggi, è anche Docente alla Scuola di Direzione Aziendale per l’area del management sanitario.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Contagio. A Modena altri 14 decessi, calano gli interventi delle ambulanze

  • Meteo | Impennata improvvisa delle polveri sottili, vediamo perché

  • Coronavirus. Modena rallenta, ma si aggiungono 10 decessi

  • I numeri nei Comuni: positivi e persone in isolamento in provincia di Modena

  • Famiglia senza più soldi, dopo l'annuncio in tv la spesa arriva a casa

  • Contagio. Nuovi positivi in regione, oggi +713. Altri 88 decessi

Torna su
ModenaToday è in caricamento