rotate-mobile
Martedì, 23 Aprile 2024
Attualità Mirandola

Il comune di Mirandola diventa socio della Scuola di Musica “Carlo e Guglielmo Andreoli”

Mirandola esprimerà due consiglieri nel CdA; revisionato, dopo qundici anni, lo Statuto della Fondazione

Nella mattinata di Martedì 12 Marzo, presso lo studio del Notaio Angela Scudiero di Mirandola, è stato firmato – dalla Presidente Elena Malaguti, dal Sindaco di Mirandola Alberto Greco e dal Presidente di UCMAN Alberto Calciolari - l’atto formale che sancisce, dopo il recesso dall’Unione dei Comuni modenesi dell’Area Nord, l’ingresso di Mirandola nel Consiglio d’Amministrazione della Scuola di Musica “Carlo e Guglielmo Andreoli” con la qualifica di socio fondatore. Un passaggio che garantirà due consiglieri su sette alla Città dei Pico: tre consiglieri rimarranno di espressione della Fondazione Cassa di Risparmio e i restanti due ad UCMAN.

Mirandola contribuirà a livello economico con 196.000€, in modo paritetico con l’Unione. L’occasione, infine, è stata propizia per rivedere e aggiornare lo statuto della Fondazione Scuola di Musica dopo quindici anni dalla sua redazione.

Tra le modifiche statutarie, il numero di consiglieri, che passa da cinque a sette, così ripartiti: tre indicati dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Mirandola e due ciascuno da UCMAN e Comune di Mirandola. Alla riunione era presente anche il direttore della Fondazione Scuola di Musica Carlo e Guglielmo Andreoli Mirco Besutti, che ha seguito liter preliminare alla redazione del documento, che consentirà alla Scuola di Musica, realtà costituita nel 2009 e che opera in tutti i nove Comuni della Bassa modenese, di adeguarsi alle esigenze e alle normative attuali.

"Un percorso lungo e complesso -commenta la presidente Malaguti  - ma che da oggi ci consentirà di operare con efficacia ancora maggiore in un territorio dove vogliamo continuare a portare aggregazione e insegnamento non soltanto musicale, ma anche sociale ed educativo. La Fondazione Scuola di Musica  confermano i tre rappresentanti dei soci fondatori, firmatari del nuovo statuto  è patrimonio di un intero territorio e della sua gente, e il percorso condiviso che ha portato alla firma è la dimostrazione concreta della volontà comune di progettualità sempre più ampie ed efficaci”. 

malaguti, greco, tanferri, calciolari, besutti

“La firma di questa mattina rappresenta il punto d’arrivo, solenne ed importante, del processo di ridefinizione della Fondazione avviato un anno fa – commenta la Presidente della Fondazione Scuola di Musica Elena Malaguti – ll Comune di Mirandola entra nel nostro CdA garantendo un assetto maggiormente stabile alla nostra Scuola di Musica e contribuendo attivamente ad adattare e aggiornare il nostro statuto, garantendole maggiore dinamicità e organicità alle esigenze che la stretta attualità di impone”.

“Mirandola, con la firma di questa mattina, entra nel CdA della Fondazione Scuola di Musica con la voglia di contribuire attivamente e fare la propria parte nello sviluppo di un’eccellenza assoluta nel nostro territorio – dichiara a firma avvenuta il Sindaco Alberto Greco – Con questo atto l’Amministrazione investe nel futuro del territorio e delle generazioni più giovani, certa del valore della componente formativa che la Scuola ha dimostrato con i fatti con i corsi che tutti gli anni coinvolgono centinaia di ragazze e ragazzi assieme alle loro famiglie. Una scelta figlia della consapevolezza del valore intergenerazionale che la Musica possiede”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il comune di Mirandola diventa socio della Scuola di Musica “Carlo e Guglielmo Andreoli”

ModenaToday è in caricamento