rotate-mobile
Cronaca

Un ricercato finisce in carcere durante i controlli sul Green pass

Bloccato nei pressi della Stazione ferroviaria. Aveva violato l'obbligo di firma

Proseguono anche in questi giorni i servizi di controllo predisposti dalla Polizia ferroviaria di Modena, in particolare sulla tratta Modena–Sassuolo. In questi primi giorni di marzo, sia negli scali ferroviari di competenza, sia a bordo dei treni viaggiatori, sono state identificate 1.380 persone, elevate quattro sanzioni amministrative per attraversamento binari ed una per inosservanza alla normativa anti Covid poiché un viaggiatore è stato trovato sprovvisto di green pass.

L’8 marzo, presso la stazione ferroviaria del capoluogo, nel corso  di un controllo ad un esercizio commerciale, effettuato in collaborazione con i militari dell’Esercito impiegati nell’operazione “Strade Sicure”, gli agenti hanno proceduto alla verifica del green pass e dei documenti di un cittadino italiano  di trent’anni che, pur in regola con la normativa covid,  è risultato gravato da una ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Modena, in quanto inottemperante ad un precedente obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria.  

L’uomo è stato quindi condotto presso il carcere di Sant'Anna a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.              
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un ricercato finisce in carcere durante i controlli sul Green pass

ModenaToday è in caricamento