rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Cronaca Sassuolo / Viale XX Settembre

Furto in un bar di Sassuolo, arrestato a Roma un anno dopo

La Polizia è riuscita a rintracciare e trarre in arresto, dopo lunghe indagini, un 30enne albanese, autore del furto del 27 agosto scorso in un locale di viale XX Settembre. Si cerca anche il complice

E' finito in manette a Roma, in esecuzione di un ordine di custodia cautelare, R.N., cittadino albanese 30enne ricercato dalla Polizia di Sassuolo dopo il furto commesso il 27 Agosto dello scorso anno presso un bar di viale XX Settembre a Sassuolo. L’attività investigativa, intanto, si sta concentrando sulla cattura del complice, la cui identificazione è già stata compiuta.

La notte del 27 agosto 2014 il bar venne preso di mira da due persone che, dopo aver scardinato la porta d’ingresso, forzarono le macchinette da gioco ed asportarono il contante presente. Il fatto criminoso fu ripreso dalle telecamere di videosorveglianza ma i due, esperti in furti, avevano ben celato il loro volto sicuri di non poter essere identificati.

Il lavoro di analisi ha portato ad accertare che nei giorni precedenti erano stati effettuati dei sopralluoghi da uno degli autori, allo scopo di capire quando nelle macchinette vi era una maggiore somma di denaro ed era più fruttuoso colpire.

La tenacia degli investigatori, attraverso un confronto di immagini, ha permesso di identificare entrambi gli autori uno dei quali, R.N. appunto, con precedenti penali per vari furti commessi in Italia, è stato arrestato a Roma. In quel periodo l’uomo si trovava a Sassuolo, sottoposto ad una misura limitativa della libertà personale che stava espiando presso l’abitazione di una conoscente che gli aveva fornito ospitalità. Dopo il furto si era allontanato definitivamente.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto in un bar di Sassuolo, arrestato a Roma un anno dopo

ModenaToday è in caricamento