Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

Lei trova il coraggio di denunciare, il marito finisce in cella sopo anni di violenze

I Carabinieri hanno arrestato un 53enne marocchino residente a Carpi, accusato di maltrattamenti in famiglia

E' finito in cella nella tarda serata di ieri, giovedì 16 agosto, un cittadino marocchino residente a Carpi. Il 53enne, che vive da tempo con la moglie in città è stato accusato di maltrattamenti proprio dalla consorte, che ha finalmente trovato il coraggio di denunciare alle autorità le angherie che era costretta a subire da tempo.

Intorno alle ore 22 i Carabinieri sono intervenuti presso l'abitazione dei due stranieri, dopo che la 53enne marocchina era stata aggredita e percossa. Dopo il rientro dal lavoro, infatti, il marito se l'era presa con lei per motivi del tutto banali, più che altro una scusa per sfogare la propria rabbia, come per altro succedeva frequentemente.

Gli uomini dell'Arma hanno fermato il nordafricano, in attesa che l'Autorità Goudiziaria emetta una misura cautelare.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lei trova il coraggio di denunciare, il marito finisce in cella sopo anni di violenze

ModenaToday è in caricamento