rotate-mobile
Cronaca Soliera

Scippatore seriale in manette dopo dieci colpi, fermato dai Carabinieri

Finisce l'incubo per gli anziani di Soliera, da settimane nel mirino di un giovane pakistano, che aveva già rubato monili in oro aggredendo le vittime per strada o nel cortile di casa. I Carabinieri hanno anche recuperato la refurtiva di tre scippi

Grazie alle indagini e alla prontezza dei Carabinieri della Compagnia di Carpi, uno straniero di 20 anni è stato arrestato nei giorni scorsi, dopo una serie di reati commessi nell'arco degli ultimi tre mesi. Il giovane pakistano, già noto per crimini analoghi e già arrestato a Carpi due anni fa, era diventato l'incubo degli anziani residenti a Soliera, cittadina che aveva eletto a meta preferita per i suoi colpi. Nelle ultime settimane, infatti, il ragazzo aveva compiuto ben 10 scippi, prendendo sempre di mira persone con qualche tipo di gioiello al collo.

Quattro agguati erano avvenuti in strada, mentre gli altri sei nei cortili delle abitazioni private, dove il giovane entrava con uno stratagemma. Mostrando una telecamera in una scatola, diceva di averla trovata davanti alla casa delle vittime e chiedeva se per caso fosse di loro proprietà. In questo modo riusciva ad avvicinare la persona sulla soglia di casa e a strapparle dal collo l'eventuale collana, fuggendo poi di corsa.

Dopo aver stilato un identikit dello scippatore, i Carabinieri hanno svolto alcuni appostamenti fino a quando non sono riusciti ad individuarlo, proprio a Soliera prima dell'ennesimo colpo. A quel punto è scattato il fermo da parte degli uomini dell'Arma, poi convalidato dal Gip. Lo straniero ora si trova in carcere.

Proseguendo nelle indagini, i militari hanno poi cercato indizi anche nei negozi Compro Oro della zona, scoprendo che il pakistano aveva venduto tre delle dieci collane rubate ad un esercizio commerciale di Carpi. La refurtiva è così stata riconsegnata ai legittimi proprietari.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scippatore seriale in manette dopo dieci colpi, fermato dai Carabinieri

ModenaToday è in caricamento