Cronaca Stadio Braglia / Piazza d'Armi

Novi Sad. Viene scambiato per un ladro, ma finisce in manette per possesso di droga

Un giovane nordafricano è stato controllato dai Carabinieri che erano sulle tracce di un ladro di biciclette. Il ragazo non era l'autore del furto, ma aveva con sè diversi grammi di hashish

Un fatto allo stesso tempo curioso ed emblematico è accaduto ieri sera intorno alle 21 al parco Novi Sad. La centrale operativa dei Carabinieri è stata contattata da un cittadino che si era appena reso conto di essere stato derubato della propria biciletta: l'uomo aveva visto una persona, descritta come straniera, allontanarsi su viale Monte Kosica dopo essersi appropriato del suo mezzo parcheggiato alle rastrelliere. 

Una pattuglia del Radiomobile ha raggiunto l'area del parco provenendo dal lato opposto e ha avvistato uno straniero in sella ad una bicicletta che usciva dall'anello. Pensando potesse trattarsi proprio del ricercato, i due Carabinieri lo hanno fermato per un controllo. L'ipotesi si è però rivelata errata, dal momento che il giovane marocchino non era in sella alla bici della vittima del furto. Il ragazzo è però stato sottoposto a perquisizione e questo secondo controllo ha rivelato che era in possesso di una discreta quantità di droga.

Il 21enne nordafricano aveva con sè 75 grammi di hashish, 80 euro in contanti e un coltellino di quelli comunemente utilizzati per porzionare la sostanza. Tanto è bastato a far scattare l'arresto per detenzione ai fini di spaccio e il giovane è stato scortato in cella in attesa di processo. La bicicletta rubata non è stata purtroppo ritrovata, ma in ogni caso anche quella in possesso dello spacciatore è stata sequestrata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Novi Sad. Viene scambiato per un ladro, ma finisce in manette per possesso di droga

ModenaToday è in caricamento