rotate-mobile
Giovedì, 30 Giugno 2022
Cronaca Via Saragozza / Viale delle Rimembranze

Parco delle Rimembranze insicuro, in manette uno spacciatore

La Polizia è riuscita ad arrestare in flagrante un pusher di hashish ed eroina, dopo ripetute segnalazione dei residenti e dei frequentatori del parco. Aveva con sé anche un coltello

L'insicurezza del Parco delle Rimembranze nelle ore notturne è un dato acclarato e amplificato dal degrado degli ultimi mesi, da quando cioè i cantieri dei chioschi sono diventati ricettacolo di sporcizia, consumo di stupefacenti e presenza di sbandati. Lo sanno bene i residenti dei viali, che più volte hanno segnalato le criticità alle forze dell'ordine.

Raccogliendo proprio queste segnalazioni, la Polizia di Stato ha tenuto d'occhio i movimenti nell'area verde, facendo scattare nella giornata di mercoledì scorso un arresto. Si tratta di uno spacciatore di origine tunisina, E.M.H. del '78, bloccato dopo una compravendita dagli agenti della Volante e del Posto di Polizia Centro.

Il pusher, pregiudicato, aveva con sé un panetto di hashish e altre parti già tagliate per un peso totale di 150 grammi, nonché 5 dosi di eroina in pacchettini termosaldati. In seguito alla perquisizione, i poliziotti hanno sequestrato anche un coltello a serramanico, un cellulare e denaro contante e tratto in arresto il magrebino, che è stato condotto in carcere.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parco delle Rimembranze insicuro, in manette uno spacciatore

ModenaToday è in caricamento