Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca Parco XXII aprile

L'arresto del giorno al parco XXII Aprile e lo spaccio "inarrestabile"

La scorsa notte è finito in manette un 25enne nigeriano. Il quindicesimo nell'ultimo mese

In quella sottile lingua di asfalto che unisce il parco XXII Aprile al complesso RNord sono stati arrestati e denunciati solo nell'ultimo mese quindici spacciatori. Uno ogni due giorni. Un numero che più di molti altri deve far riflettere sul giro di stupefacenti in quella particolare zona della città, dove di fatto esiste un mercato aperto 24 ore su 24 che neppure il maggiore sforzo messo in campo dalle forze dell'ordine cittadine è riuscito a debellare.

Se agli operatori della sicurezza va riconosciuto uno sforzo senza precedenti per contrastare lo spaccio, è altresì evidente che il risultato finale lascia l'amaro in bocca. Le misure che la giustizia italiana offre per contrastare questo specifico crimine sono evidentemente insufficienti anche solo ad arginarlo. Difficile poter sostenere il contrario.

Ciò non scoraggia però le forze dell'ordine, che continuano con il lavoro quotidiano e proprio con cadenza quotidiana forniscono il loro sconfortante bollettino. La scorsa notte, intorno alla mezza, è toccato ai Carabinieri individuare uno spacciatore e bloccarlo nell'area del parco prossima allo slargo di strada Attiraglio: si tratta di un 25enne di nazionalità nigeriana, giò noto e in Italia senza fissa dimora.

Lo straniero aveva con sè 2,5 grammi di cocaina e 70 euro appena incassati. Per lui sono scattate le manette e il processo per direttissima.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'arresto del giorno al parco XXII Aprile e lo spaccio "inarrestabile"

ModenaToday è in caricamento