menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Colpisce gli agenti e si rifugia in casa, spacciatore inseguito e arrestato

Il 17 aprile scorso, la Polizia di Stato di Modena ha tratto in arresto un cittadino nigeriano per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e per resistenza e violenza a pubblico ufficiale

A seguito di una segnalazione al 112NUE, relativa ad un soggetto che aveva posto in essere una presunta attività di spaccio nella zona nord della città, con particolare attenzione in via Emilia Ovest e strade adiacenti, durante il normale servizio di controllo del territorio personale della Squadra Volante ha proceduto all’identificazione di un cittadino nigeriano che corrispondeva fedelmente alle descrizioni.

Sabato scorso la Squadra Voate è stata indirizzata nella zona di via Emilia Ovest, alla periferia di Modena da dove erano giunte segnalazioni di una presunta attività di spaccio. Gli agenti hanno effettivamente individuato un uomo di colore che corrispondeva alla descrizione fornita dal cittadino che lo aveva notato. Alla vista della Volante lo strabiero ha aumentato il passo, con la chiara intenzione di non essere fermato, ma prontamente è stato bloccato. Alla richiesta dei documenti lo stesso in un primo momento si è dimostrato collaborativo ma successivamente ha strattonato i poliziotti e li ha colpiti a gomitate per guadagnare la fuga.

Proprio durante la colluttazione dal gilet dell'uomo è caduta una scatolina in metallo con all’interno diversi involucri. L’inseguimento del 32enne, din nazionalità nigeriana, è termitato in un condominio limitrofo, ed in particolare all’interno di un appartamento al secondo piano dell’edificio, dove successivamente è stato bloccato grazie all’ausilio di un altro equipaggio.

Lo straniero è stato perquisito e trovato in possesso di 55 euro in contanti, mentre all'interno dell'abitazionesono stati trovati 600 euro nel comodino e 775 in uno zaino. Dagli accertamenti in banca dati SDI, lo straniero è risultato avere a proprio carico alcuni precedenti di polizia e il permesso di soggiorno scaduto.

All'interno della scatolina recuperata dagi agenti sono emersi quindi 2,68 grammi di cocaina, 13 di eroina e due dosi di crack.

A seguito del processo effettuato con rito Direttissima nei confronti dello straniero è stato emesso provvedimento del Divieto di Dimora nel Comune di Modena.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Contagio, 113 casi in provincia. Tre decessi e tre ricoveri

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento