menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ricatti sessuali e stalking asfissiante, 50enne bloccato dalla Polizia

E' finito in manette un uomo di origine campana, accusato di tentata estorsione e stalking nei confronti di una modenese con la quale aveva intrattenuto una relazione per un anno. Era arrivato a pretendere che lei avesse rapporti con altri uomini in cambio della mancata divulgazione di foto hard

Nelle scorse settimane la Terza Sezione della Squadra Mobile di Modena è stata impegnata in un delicato caso di atti persecutori che ha coinvolto una cinquantenne modenese e un coetaneo campano. I due si erano conosciuti online e si erano poi incontrati a Bologna, dove era iniziata una relazione durata circa un anno ed interrotta in modo brusco dalla donna nel luglio del 2018. Come spesso accade, l'uomo non aveva accettato questa decisione e aveva iniziato a tempestare la sua ex di telefonate e messaggi, raggiungendo addirittura 180 contatti al giorno. Una situazione che si era fatta pian piano sempre più insostenibile.

L'uomo aveva infatti organizzato anche appostamenti sotto l'abitazione della modenese, coinvolgendo persino altri amici e continuando a spedire messaggi e richieste dal tono minaccioso e chiaramente estorsivo. La signora si era rivolta alle forse dell'ordine senza troppa esitazione, il 23 gennaio, data in cui sono partite le indagini della Polizia. Tramite le intercettazioni telefoniche è stato possibile appurare la natura delle comunicazioni, una delle quali ha assunto toni molto preoccupanti.

Il cinquantenne è arrivato a ricattare la sua ex minacciando di pubblicare sul web le foto hard che aveva scattato nel periodo della relazione: per evitare questo pericolo la donna avrebbe dovuto assecondare il suo aguzzino in due modi. O versando circa 6.000 euro che l'uomo le aveva dato lo scorso anno, oppure organizzando dieci rapporti sessuali con altri uomini che lui avrebbe indicato. Di fronte a questa minaccia, che il Pm titolare dell'indagine ha valutato come un chiaro tentativo di estorsione, la Squadra Mobile è Intervenuta.

Nei giorni scorsi è stato organizzato un finto appuntamento in un bar di via Emilia Est, ma invece della donna si sono presentati gli agenti che hanno tratto in arresto il campano, come detto per le ipotesi di reato di tentata estorsione e stalking.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento