rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca Mirandola

Perseguitata e costretta a cambiare lavoro, arrestato per stalking l'ex compagno

E' successo nella Bassa Modenese, dove una donna ha denunciato anni di persecuzioni che l'avevano sfinita psicologicamente

Gli agenti del Commissariato di Polizia di Mirandola hanno eseguito la misura cautelare degli arresti domiciliari, emessa dal G.I.P. del Tribunale di Modena l’8 novembre scorso, a carico di un cittadino italiano di 34 anni indagato per il reato di stalking. La misura è stata adottata dall'utorità giudiziaria per porre termine ad una condotta persecutoria che l’uomo da alcuni anni aveva posto in essere nei confronti della ex compagna e che negli ultimi mesi era diventata sempre più ossessiva.

La donna, sottoposta ad un pesante stress emotivo per le continue minacce, ha richiesto l’aiuto della Polizia di Stato, sporgendo denuncia nei confronti dell’ex compagno. In questo periodo era stata addirittura costretta a cambiare lavoro, oltre che utenze telefoniche e abitudini quotidiane.

Gli investigatori del Commissariato avevano avviato una scrupolosa attività di indagine che ha permesso di raccogliere le prove necessarie affinché la Procura della Repubblica di Modena potesse richiedere in via d’urgenza al G.I.P. l’emissione della misura coercitiva per il 34enne, tra l’altro già gravato da precedenti di polizia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perseguitata e costretta a cambiare lavoro, arrestato per stalking l'ex compagno

ModenaToday è in caricamento