rotate-mobile
Mercoledì, 29 Maggio 2024
Cronaca

In palestra, a cavallo o sul palco: le attività di sostegno ai disabili

Le Attività del Tempo libero sul territorio di Modena hanno coinvolto 145 persone nel 2014.

Musica e teatro, vacanze al mare, attività espressive e artistiche, soggiorni extra familiari. Le attività svolte nel tempo libero sono generalmente scelte a partire da ciò che piace e si ha voglia di fare e sperimentare. “Le proposte elaborate o coordinate dai Servizi sociali in collaborazione con le associazioni di volontariato – spiega l’assessora al Welfare del Comune di Modena Giuliana Urbelli - sono inserite in un progetto in cui i disabili sono protagonisti del proprio tempo e delle proprie scelte. Inoltre, il tempo libero è spazio e mezzo per l’integrazione e fondamentale è il legame col territorio perché, una volta sensibilizzato, il tessuto sociale è più capace di accogliere. Anche il Servizio di aiuto alla persona – continua l’assessora - si realizza attraverso interventi volti a sviluppare le opportunità di vita autonoma e di integrazione sociale dei disabili per favorire vita di relazione, mobilità individuale, integrazione delle cure familiari e promuovere una cultura di solidarietà con il coinvolgimento del volontariato”.

Le attività proposte vanno da quelle rivolte ai ragazzi disabili più gravi che frequentano i centri diurni e sono gestite dagli stessi centri alle Attività del Tempo libero sul territorio, come nuoto e acquaticità, attività motoria, informatica, attività equestre, judo e Hatha yoga, ma ci sono anche laboratori di ceramica e di maschere in carta pesta, musica didattica e biodanza, arte dei materiali e falegnameria, balli di gruppo e cura del verde, senza dimenticare il gioco delle bocce e l’arte culinaria.

Lo scorso anno le attività del Tempo libero hanno coinvolto 145 disabili. Spesso utilizzano l’espressione artistica, corporea, musicale e teatrale per consentire di rielaborare ed esprimere emozioni, come l’attività teatrale in collaborazione con l’associazione Cantieri Teatrali Cicabum, quella musicale dei “Delfini” e il laboratorio di danza Asia Modena, che veicolo un’immagine nuova del mondo della disabilità, un mondo capace di creare cultura, di proporsi come protagonista e di trasmettere emozioni positive.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In palestra, a cavallo o sul palco: le attività di sostegno ai disabili

ModenaToday è in caricamento