Omicidio di Arietta Mata, condanna a 24 anni per Pasquale Concas

Il 51enne di origine sarda è statao condannato in primo grado per l'assassionio, seguito a rapina, della giovane prostituta ungherese lungo la linea ferroviaria a San Cesario

Questa mattina il Tribunale di Modena, con la sentenza pronunciata del giudice Andrea Romito, ha stabilito la condanna per rapina e omicidio a carico di Pasquale Concas, 51enne originario della Sardegna. Concas era stato arrestato nel gennaio dello scorso anno perchè indiziato dell'omicidio di Arietta Mata, 24enne ungherse. La Squadra Mobile lo aveva infatti ritenuto responsabile del delitto consumato tra il 20 e il 21 gennaio 2019, quando il cadavere della giovane prostituta venne ritrovato sui binari della linea ferroviaria accanto a via Bonvino, laterale di via Emilia accanto al fiume Panaro.

Il Pm dell'inchiesta, Katia Marino, aveva richiesto una pena di 26 anni, che è stata ridotta a 24 dal giudice.

Il sardo aveva già scontato un periodo di carcere a seguito della condanna per l'omicidio di un'altra donna, Lorena Gottardi, avvenuto a Olbia negli anni 90'. Attualmente è indagato anche per la morte dell'avvocato modenese Elena Morandi, trovata morta nella sua abitazione di via Boccabati a seguito di un incendio il 24 settembre 2017.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza di 22 anni muore dopo il trasporto dall'Ospedale di Sassuolo a Baggiovara, aperta indagine

  • Stasera su Italia1 anche Modena protagonista della puntata de "Le Iene Show"

  • Finge di voler comprare un divano online e si fa accerditare 3.000 euro

  • Via libera all'accensione dei termosifoni. Disponibile anche il bonus per le famiglie

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Non pagano la spesa e colpiscono i dipendenti, coppia denunciata all'Esselunga

Torna su
ModenaToday è in caricamento