Pasqua fuori porta e pranzi dai parenti, 80 multe in provincia di Modena

Giornata particolarmente intensa per i Carabinieri, impegnati in posti di blocco su tutto il territorio. Picco di multe rispetto ai giorni scorsi

Nel giorno di Pasqua, come stabilito dalla Prefettura in accordo con tutte le forze dell'ordine, i Carabinieri del Comando Provinciale di Modena hanno eseguito in tutto il territorio numerosi posti di blocco e posti di controllo. Le pattuglie si sono piazzate lungo le strade extraurbane principali e secondarie per fermare i veicoli in transito e verificare le motivazioni degli spostamenti. Il bilancio delle multe è stato particolarmente significativo, in misura molto più alta che durante i giorni scorsi: ben 80 persone sono state sanzionate.

Nel territorio di Carpi e della Bassa sono state controllate 300 persone, delle quali ben 41 sono state sanzionate per aver violato il decreto che impone di rinunciare agli spostamenti se non per questioni di lavoro o di urgenza irrinunciabile.

Nella fascia pedemontana controllata dalla Compagnia di Sassuolo sono stati invece rilevati 21 spostamenti irregolari, tra cui alcune persone trovate a piedi nei centri urbani e altre invece in auto. I controlli sono avvenuti a Maranello, Formigine e Sassuolo.

I controlli effettuati nei comuni dell’Appennino hanno riguardato le zone di Pavullo, Zocca, Fanano, Pievepelago, Lama Mocogno, Serramazzoni e Montefiorino, con paticolare attenzione nei confronti degli spostamenti verso le case di villeggiatura o le gite fuori porta. Le persone sanzionate in montagna sono state 18.

Le giustificazioni agli spostamenti fornite dalle persone trovate in giro sono state le più varie, comprese ovviamente quelle legate a spostamenti per rpanzi pasquali in famiglia. Da chi ha riferito di essere in cerca di una gelateria, a chi si stava portando a casa della fidanzata, da chi ha riferito di andare a trovare alcuni amici per gli auguri pasquali e a chi stava andando a fare la spesa. C’è stato chi si è messo a passeggiare in strada anche lontano dall’abitazione di residenza a chi ha pensato di andarsi a fare un giro con il monopattino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio a Benny, l'imprenditore dei bar modenesi

  • Bonaccini annuncia: "Torneremo zona gialla, ma fra una settimana"

  • Nuova ordinanza regionale, riaprono i negozi di piccole e medie dimensioni

  • Coronavirus, casi stabili in regione. A Modena un nuovo picco

  • Coronavirus, scendono i casi attivi e i ricoveri in regione. Modena conferma il calo

  • Coronavirus. In regione il 13,8% dei tamponi è positivo. Modena resta la peggiore per nuovi contagi

Torna su
ModenaToday è in caricamento