Controlli della Polizia, sequestrata la droga nascosta negli alberi del parco Pertini

Fori negli alberi utilizzati come nascondigli per marijuana ed eroina dai pusher che abitualmente frequentano l'area alle spalle del Teatro Storchi e scoperti ieri grazie all'unità cinofila

Anche ieri si è svolto il servizio integrato di controllo del territorio, organizzato dalla Questura di Modena ormai più volte a settimana. I controlli hanno interessato prevalentemente le zone di viale Gramsci, dell’Errenord, Parco Pertini, Parco XXII Aprile e della Stazione Ferroviaria. L’attività ha permesso di identificare complessivamente 124 persone, di cui 42 di nazionalità straniera, controllare 54 veicoli ed effettuare verifiche estese agli avventori in 2 esercizi commerciali, un bar ed una sala scommesse.

Durante le verifiche svolte all’interno del Parco Pertini, il cane della Polizia di Stato ha indirizzato il suo conduttore su due diversi alberi ai quali erano stati praticati dei fori nei tronchi. Tale indicazione ha permesso di rinvenire e sequestrare a carico di ignoti della sostanza stupefacente: 2 sacchetti in plastica termosaldati contenenti 54,80 grammi di marijuana e 4 involucri contenenti complessivamente 1,10 grammi di eroina, già confezionata in dosi pronte per la vendita.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra "ribelle" GimFIVE di Modena Est riapre oggi. Arriva la polizia

  • #IoApro, si allarga anche a Modena la protesta dei commercianti per riaprire tutto il 15 gennaio

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

  • Coronavirus, percentuale di positivi in crescita. A Modena altro picco

  • Coronavirus, oggi dati in netto calo in Emilia-Romagna. A Modena 203 casi

  • Bozza Dpcm 15 gennaio in arrivo le nuove restizioni. Emilia-Romagna a rischio rosso

Torna su
ModenaToday è in caricamento