Quattro stranieri denunciati a Medolla, in auto il kit per i furti nei distributori

Filo di ferro e molla per prelevare il denaro dalle colonnine self. Sventata la scorribande di quattro moldavi nella Bassa

Ieri sera, nell’ambito dei consueti servizi di controllo del territorio, i militari della Stazione Carabinieri di Medolla hanno denunciato in stato di libertà alla Procura di Modena quattro moldavi, tutti operai pregiudicati e residenti a Mirandola. I quattro stranieri sono stati sorpresi nei pressi del distributore di carburante “Metanauto” di via Matteotti a bordo di un'auto.

Grazie alla perquisizione personale e veicolare, sono stati trovati in possesso di 3 rotoli di filo di ferro e di una molla disgorgante in acciaio della lunghezza di circa 130 cm collegata ad una base in plastica, occultati nel vano bagagliaio dell’autovettura sulla quale stavano viaggiando. Gli attrezzi, generalmente utilizzati per forzare le colonnine di pagamento delle stazioni di servizio e rubarne le banconote, sono stati sequestrati. I quattro sono accusati di “possesso di attrezzi atti allo scasso”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra "ribelle" GimFIVE di Modena Est riapre oggi. Arriva la polizia

  • #IoApro, si allarga anche a Modena la protesta dei commercianti per riaprire tutto il 15 gennaio

  • Tavoli pieni e cena regolare nei ristoranti aperti ieri sera contro il Dpcm

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

  • Coronavirus, percentuale di positivi in crescita. A Modena altro picco

  • Coronavirus, oggi dati in netto calo in Emilia-Romagna. A Modena 203 casi

Torna su
ModenaToday è in caricamento