rotate-mobile
Giovedì, 18 Agosto 2022
Cronaca San Faustino / Via Giuseppe Luosi

Via Luosi: picchiata e rapinata dal compagno, 34enne in manette

La Polizia di Stato ha fatto scattare le manette a un uomo dedito a infliggere percosse alla moglie: è stato bloccato la scorsa notte dopo l'ennesima lite

Rapina, maltrattamenti, lesioni e ingiuria. Questi i reati contestati a un albanese di 34 anni bloccato la scorsa notte poco dopo le 2 dalla Polizia in viale Jacopo Barozzi. Dopo essersi allontanato dal proprio appartamento in via Luosi, teatro di un diverbio con la compagna, una polacca 35enne, l'uomo, che aveva portato via con sé il telefono cellulare della donna, è stato fermato dagli agenti. La donna ha riferito agli operatori di essere stata picchiata per motivi di gelosia dall'albanese, suo compagno da otto anni e padre di un bambino di circa due anni e mezzo, nato dalla loro relazione. Stando a quanto raccontato dalla polacca, l'episodio non sarebbe che l'ultimo di una lunga serie: la donna, infatti, non ha mai sporto denuncia per le percosse subite, impaurita da possibili ulteriori ritorsioni fisiche. Nel corso dell'ultima lite, nel tentativo di contattare il 113, la donna si è visto strappare violentemente di mano il proprio telefono cellulare, ricevendo anche due pugni in testa, tanto da cadere rovinosamente in terra. Totalmente incurante, il compagno l'ha lasciata riversa sul pavimento e ha abbandonato l'abitazione senza preoccuparsi delle sue condizioni di salute e della custodia del figlio che, in quel momento, dormiva nella camera da letto. Arrestato, l'uomo è stato condotto nel carcere di Modena.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Luosi: picchiata e rapinata dal compagno, 34enne in manette

ModenaToday è in caricamento