rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Cronaca Strada Sant'Anna / Strada Sant'Anna

Perseguitava la ex moglie e le figlie, 44enne violento espulso dall'Italia

Era in carcere a Modena per scontare 2 anni e sei mesi di reclusione, ma il magistrato ha disposto il rimpatrio in Albania. L'uomo si era reso protagonista di gravissimi episodi di aggressione e stalking a Forlì

Questa mattina gli agenti della Polizia di Stato ha prelevato dal carcere di Sant'Anna P.B., albanese di anni 44, per accompagnarlo all'aeroporto di Bologna dove è stato imbarcato su un volo diretto a Tirana. È stata così data esecuzione all’espulsione, alternativa alla detenzione, disposta dal Magistrato di Sorveglianza come avviene in casi ormai molto rari.

Lo straniero stava espiando la pena di anni 2 mesi 6 di reclusione per i reati di maltrattamenti in famiglia, lesioni aggravate, minacce gravi e atti persecutori nei confronti della moglie.

I fatti risalgono agli anni scorsi ed erano culminati in una sentenza del Tribunale di Forlì nel marzo 2016, confermata dalla Corte di Appello di Bologna sei mesi dopo.

L'uomo aveva incominciato a peseguitare l'ex moglie e le due figlie piccole già nell'anno 2015, subendo diversi ammonimenti e venendo poi allontanato con ordine del giudice. Ma la giustizia non era riuscita a fermare l'albanese, che aveva continuato e pedinare l'ormai ex compagna, a minacciarla di morte e a prendersela anche con la famiglia di lei, che l'aveva ospitata dopo la separazione forzata. Nonostante la condanna agli arresti domiciliari, nell'aprile dell'anno scorso il 44enne era tornato alla carica con intimidazioni telefoniche, guadagnandosi la reclusione in carcere.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perseguitava la ex moglie e le figlie, 44enne violento espulso dall'Italia

ModenaToday è in caricamento