rotate-mobile
Mercoledì, 6 Luglio 2022
Cronaca San Faustino / Strada San Faustino, 155

Picchiata in strada dal marito si rifugia dalla Polizia, l'uomo sarà espulso

Si apre la strada del rimpatrio per il marocchino 40enne, clandestino e pregiudicato, che lo scorso venerdì ha aggredito in strada la moglie. La donna è scappata e si è rifugiata dai poliziotti, denunciado poi tre anni di vessazioni

Venerdì scorso, dopo l'ennesima aggressione fisica subita da parte del marito, una donna straniera si era rifugiata presso il Posto Integrato di Polizia in centro storico. La 32enne marocchina era stata infatti picchiata nei pressi del complesso Windsor Park di strada San Faustino, fuggendo poi a bordo di un autobus fino a trovare riparo dagli agenti di Polizia di viale Molza, che avevano raccolto la sua denuncia. 

Sono quindi partite le ricerche dell'uomo, un 40enne marocchino, che tuttavia è sfuggito ai controlli per alcuni giorni, fino a questa mattina. Oggi, infatti, la Polizia lo ha rinttracciato nei pressi della sua abitazione, ammanettandolo e conducendolo in Questura. Qui gli è stato notificato un "ammonimento", un provvedimento specifico per questo genere di condotte violente.

La donna ha dichiarato di subire violenze e percosse da oltre 3 anni e di non aver fatto denuncia solo per salvaguardia del figlio di quindici mesi. Poi la goccia che ha fatto traboccare il vaso.

Gli ulteriori accertamenti, effettuati presso l’Ufficio Immigrazione, hanno consentito di verificare lo status di clandestino dell’uomo e pertanto, oltre a essere responsabile di maltrattamenti in famiglia, sono in atto le procedure finalizzate all’allontanamento dal territorio nazionale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchiata in strada dal marito si rifugia dalla Polizia, l'uomo sarà espulso

ModenaToday è in caricamento