rotate-mobile
Cronaca

Il Ministro ha deciso, Enrique Pizzolato sarà estradato in Brasile

Prepara le valigie l'ex manager bancario accusato di concussione nella “tangentopoli brasiliana”. Il Minostro Orlando ha decretato la sua estradizione. Ora si trova in carcere a Modena

Il Governo italiano, nella persona del Ministro di Grazia e Giustizia Andrea Orlando, ha concesso l'estradizione di Henrique Pizzolato. Lo rivelano fonti dell'avvocatura. Per l'ex banchiere coinvolto in un enorme giro di tangenti si aprono dunque le porte del carcere di Modena, che lo ha ospitato negli ultimi mesi dopo il suo arresto avvenuto a Maranello nel febbraio 2014. Destinazione Brasile, sola andata. 

Pizzolato era stato condannato dalla giusitizia brasiliana ad oltre 12 anni di reclusione per i fatti commessi quando ricopriva la carica di direttore marketing del Banco do Brasil. Lo scorso ottobre la Corte d'Appello di Bologna aveva negato al Brasile l'estradizione, ma poi la Cassazione aveva ribaltato la sentenza.

L'unica speranza per Pizzolato stava proprio nelle decisioni del Ministro Guardasigilli, che ha optato oggi per l'estradizione, una decisione le cui motivazioni non sono ancora stati rese pubbliche.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Ministro ha deciso, Enrique Pizzolato sarà estradato in Brasile

ModenaToday è in caricamento