Ferrari Land, il Cavallino punta ancora sul divertimento. In Spagna

Oggi posa della prima pietra del parco a tema che la Ferrari inaugurerà entro la fine dell'anno vicino a Barcellona. Dopo Abu Dhabi un nuovo parco divertimenti per il turismo di massa. Ancora una volta lontano da casa

Sono iniziati con la posa simbolica della prima pietra – da parte di Sebastian Vettel – i lavori per la costruzione del nuovo parco tematico del Cavallino Rampante. Dopo la realizzazione del Ferrari World di Abu Dhabi, Ferrari ha infatti concesso il proprio nome ad un nuovo parco tematico che sorgerà sulla costa spagnola, a sud di Barcellona. Con buona pace di chi agognerebbe investimenti turistici sul suolo natio.

Ferrari Land - questo il nome del complesso - si estenderà su 75.000 metri quadrati e comprenderà diverse emozionanti e nuove attrazioni per gli appassionati di ogni età, incluso l’acceleratore verticale più alto e veloce Europa. Montagne russe, simulatori di guida, ristoranti, merchandising e tutto quanto il resto, rigorosamente in rosso Ferrari.

Il luogo non è tuttavia casuale. Ferrari Land sorgerà infatti a Port Aventura, sul promontorio a sud di Tarragona. Si tratta di un residence già dotato di un gigantesco parco divertimenti e di un resort di lusso che accoglie ogni anno 4 milioni di visitatori, di cui la metà stranieri

L’investimento complessivo per il progetto è di 100 milioni di euro e gli organizzatori prevedono tempi record per la realizzazione del parco, la cui inaugurazione è già stata promessa entro la fine del 2016.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo amore per Nicoletta Mantovani, la vedova Pavarotti sposa a settembre

  • Coronavirus, 39 nuovi casi positivi in regione: 10 sono a Modena

  • Incidente in via Pancaldi, non ce l'ha fatta lo scooterista di 55 anni

  • Coronavirus, 69 nuovi casi in regione. La metà tra Bologna e Reggio Emilia

  • Coronavirus. Tampone obbligatorio per chi rientra da Spagna, Grecia, Croazia e Malta

  • Covid, famiglie e imprese dovranno segnalare i rientri dall'estero. Poi quarantena in hotel

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento