Deruba il Conad poi aggredisce il titolare e una commessa. Arrestato

In manette per rapina impropria un 46enne italiano, gravato da molti precedenti. Dopo il furto il negoziante ha seguito il ladro che ha cercato di rivendere i prodotti in un negozio etnico, dove dopo una colluttazione è intervenuta la Polizia

L'ennesimo episodio di taccheggio in un supermercato modenese ieri ha avuto risvolti imprevisti. E' accaduto al Conad City di via Vignolese, dove il titolare ha notato la presenza di un uomo ben noto per essere stato protagonista in passato di altri furti. Anche questa volta il malvivente ha fatto incetta di prodotti - nello specifico scatolette di tonno - e li ha nascosti sotto il giubbotto, prendendo poi la direzione dell'uscita nella speranza di passare inosservato.

Invece che intervenire direttamente, il negoziante ha prima allertato telefonicamente le forze dell'ordine, poi si è messo a pedinare il ladro, accompagnato da una dipendente. Il taccheggiatore è salito su una bicicletta e si è spostato verso il quartiere Musicisti, arrivando fino ad uno dei minimarket etnici gestiti di via Puccini, all'interno del quale ha scaricato il "bottino" nel tentativo di rivendere le scatolette e racimolare qualche soldo.

A quel punto il titolare del Conad è intervenuto in prima persona rivendicando i propri prodotti e il ladro ha reagito in maniera violenta. Non solo ha morso ad una mano il negoziante, ma ha anche colpito con un calcio la commessa. Qualche istante dopo sul posto è arrivata una pattuglia della Polizia, che era stata informata in tempo reale degli spostamenti del criminale.

Gli agenti hanno così tratto in arresto un 46enne italiano, come detto ben noto per un lungo curriculum pieno zeppo di precedenti di ogni genere, contro il patrimonio e contro la persona, nonchè conosciuto per problemi di tossicodipendenza. L'uomo è stato portato in cella in attesa di comparire davanti al giudice per rispondere di rapina impropria e ricettazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • #IoApro, si allarga anche a Modena la protesta dei commercianti per riaprire tutto il 15 gennaio

  • Tavoli pieni e cena regolare nei ristoranti aperti ieri sera contro il Dpcm

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

  • Coronavirus, percentuale di positivi in crescita. A Modena altro picco

  • Coronavirus, oggi dati in netto calo in Emilia-Romagna. A Modena 203 casi

  • Bozza Dpcm 15 gennaio in arrivo le nuove restizioni. Emilia-Romagna a rischio rosso

Torna su
ModenaToday è in caricamento