Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca

Gomme tagliate alle auto di due dipendenti, tensione nel cantiere TNT

Dopo l'incendio di nove furgoni nell'area di via Belgio, un altro episodio vandaico coinvolge i dipendenti dell'azienda che è subentrata nell'appalto modenese per il colosso della logistica. Denuncia della Cgil

Amara ed inquietante sorpresa per due iscritti alla Filt/Cgil al rientro dalla giornata di lavoro. Iieri i due lavoratori, corrieri dipendenti di Cargo Z presso il cantiere TNT di Modena, avevano lasciato le auto nel solito parcheggio accanto al capannone dei furgoni che devono utilizzare per l’attività lavorativa e, nel momento in cui hanno preso l’auto, si sono accorti che le gomme erano state tagliate. Questo è accaduto appunto nella giornata di ieri lunedì 21 maggio, in occasione dello sciopero proclamato dal Si Cobas per il mancato pagamento degli stipendi di aprile da parte di Bieffegi srl, azienda uscente che ha cessato l’appalto in TNT il 30 aprile 2018. 

Il cantiere è infatti interessato da un cambio appalto proprio in questi giorni, con l’uscita, appunto di Bieffegi srl e il subentro di Cargo Z. Allo sciopero indetto dai Si Cobas, la Filt/Cgil non ha aderito, in quanto l’accordo per il pagamento degli stipendi era già stato fatto nei giorni scorsi con la committente TNT, la quale aveva già concordato con le Organizzazioni Sindacali la procedura per il pagamento in surroga al posto di Bieffegi, così come previsto dalle leggi. Motivo per cui gli iscritti alla Filt/Cgil, concordandolo in assemblea, hanno ritenuto non ci fossero le condizioni, almeno al momento, per fare sciopero.  

Il cantiere TNT è purtroppo da giorni teatro di fatti estremamente gravi. Oltre alle gomme delle auto tagliate, informa la stessa Cgil, c'è stato infatti nei giorni scorsi dapprima il furto di pezzi meccanici e di carrozzeria di furgoni utilizzati nel cantiere e poi il rogo degli stessi furgoni, pochi giorni dopo. 

"E’ evidente che il clima intimidatorio è ormai insostenibile, tanto che i lavoratoti iscritti alla Cgil iniziano a temere per la propria incolumità personale - dichiara il sindacato in una nota - Naturalmente la cosa è stata denunciata alla Questura, la quale riceverà anche una denuncia e un esposto contro ignoti. Chiederemo pertanto alle istituzioni di agire con determinazione e celerità anche per dare sicurezza ai lavoratori, e chiederà nel contempo a TNT di mettere in campo tutte le azioni e le verifiche di sua competenza per fare luce su quanto sta avvenendo".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gomme tagliate alle auto di due dipendenti, tensione nel cantiere TNT

ModenaToday è in caricamento