Grave incidente al camping delle Polle, turista perde un dito

Intervento del 118 e del Soccorso Alpino per soccorrere una 63enne toscana, poi trasferita in eliambulanza all'ospedale e affidata al team di Chirurgia della Mano

I tecnici del Soccorso Alpino sono intervenuti questa mattina insieme al 118 per prestare soccorso a una 63enne residente in provincia di Arezzo feritasi nell'area del camping Le Polle di Riolunato. La donna, B.L. le iniziali, turista che stava trascorrendo un periodo di villeggiatura nel camping, era salita sul muretto di recinzione dell'area quando verso le 10.30 è scivolata ed è successa la fatalità: le è rimasta impigliata nella rete di recinzione la fede nuziale, e nella caduta verso il basso le si è strappato il dito anulare sinistro.

Immediato l'allarme, che ha portato sul posto in pochissimi minuti la squadra di terra del Saer in pronta partenza, che con l'infermiere ha prestato le prime medicazioni tamponando la ferita nel dito amputato. Sul posto anche le ambulanze di Fiumalbo e Pievepelago. È stato quindi richiesto l'intervento dell'elicottero 118 di Pavullo che ha trasportato la donna, rimasta sempre cosciente, al Policlinico di Modena per l'immediato trasferimento nella Struttura Complessa di Chirurgia della mano.

Potrebbe interessarti

  • Le migliori trattorie del centro storico di Modena

  • I 5 parchi naturali più belli della provincia di Modena

  • Dove fare barbeque e pic-nic nei parchi della provincia di Modena

  • Calo di energia durante il giorno ? Dagli USA arriva il Metodo Power Nap

I più letti della settimana

  • Auto finisce fuori strada e prende fuoco, morto il conducente

  • Uccisa con un coltello dal marito, un dramma della malattia in via Alassio

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Fuori strada con la moto, 29enne muore sulla Canaletto

  • Truffa dello specchietto, famiglia con due bimbi piccoli fugge e sperona l'auto della Polizia

  • Fugge alla Polstrada per chilometri, bloccata in mezzo alla rotatoria di Baggiovara

Torna su
ModenaToday è in caricamento