Lotta alla prostituzione, pugno di ferro di Municipale e Polizia di Stato

In viale Virgilio recuperata e affidata a un centro di accoglienza una minorenne intenta a prostituirsi. In totale, quattro automobilisti multati e otto ragazze espulse dal territorio nazionale

Quarantasei persone controllate, venticinque quelle accompagnate in Questura per accertamenti più approfonditi. Questo il bilancio dei controlli svolti stanotte dalla Municipale e dalla Polizia di Stato per combattere la prostituzione in Zona Tempio, Bruciata, Cittanova, Marzaglia e zona nord della città. 

GIOVANISSIMA - Particolarmente delicato l'intervento effettuato in viale Virgilio: gli operatori hanno identificato una giovane nigeriana minorenne intenta a prostituirsi che è stata immediatamente affidata a un centro di accoglienza.

SANZIONI - Durante questa notte di controlli, la Polizia Municipale ha sanzionato quattro automobilisti che, accostando improvvisamente a lato della strada per contrattare prestazioni sessuali a pagamento, hanno creato intralcio alla circolazione. Rintracciate, inoltre, numerose giovani cittadine straniere di origini albanesi, romene, ungheresi e nigeriane. In particolare, per due donne romene è stato emesso un foglio di via obbligatorio poiché residenti in un'altra provincia del Paese, mentre ad altre otto di nazionalità comunitaria è stato notificato un decreto di allontanamento dal territorio nazionale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 2.533 nuovi positivi in regione. A Modena un nuovo picco

  • Emilia-Romagna verso il ritorno in zona gialla, "Ma evitiamo terza ondata"

  • Coronavirus, si conferma il calo in regione. Ma anche oggi 50 decessi

  • Rallentano contagio e ricoveri in provincia di Modena. 11 decessi

  • Covid. Contagi stabili in regione, ma record di decessi. Modena scende

  • Coronavirus, curva in flessione per la prima volta. Modena ancora al vertice

Torna su
ModenaToday è in caricamento