rotate-mobile
Giovedì, 11 Agosto 2022
Cronaca Caduti in Guerra / Corso Canal Grande

Terim, i lavoratori manifestano sotto il Tribunale per chiedere l'amministrazione controllata

I dipendenti Terim tornano in piazza per una nuova azione di protesta. In ballo la scelta del Giudice sul futuro dell'azienda con sede a Baggiovara

Continua la mobilitazione dei lavoratori della Terim, l'azienda con sedi a Modena e Rubiera, agitata da profondi dissesti finanziari da oltre un anno e dal conseguente rischio per i 370 dipendenti che vi lavorano. Stamane una delegazione dei dipendenti Terim ha organizzato un presidio in Canal Grande, di fronte alla sede del Tribunale di Modena. Con slogan, volantini e striscioni, i lavoratori hanno provato a sensibilizzare l'Autorità Giudiziaria al fine di ottenere lo stato di amministrazione straordinaria per l'azienda.

Come gli stessi manifestati hanno spiegato, la Terim soffre di un 'buco' di bilancio milionario (si parla di quasi 70 milioni di euro), che ha reso necessaria una grossa fase di ristrutturazione da parte della proprietà.  A farne le spese sono stati i dipendenti, per i quali è stata raggiunta la cifra di 53 mesi consecutivi di cassa integrazione. A rischio ci sono perciò oltre 370 persone, impiegate nei due stabilimenti, oltre ovviamente alle ricadute negative sull'indotto. Terim è, o forse è meglio dire era, uno dei leader italiani nella produzione di elettrodomestici da cucina.

Oggi i lavoratori, scesi in strada a manifestare ormai numerose volte, ultima in ordine di tempo lo scorso 5 aprile, hanno rivolto le loro accuse alla proprietà e ai suoi legali. Questi ultimi in particolare, secondo i manifestanti, avrebbero peccato di grave incompetenza, peggiorando la situazione dell'azienda e tuttavia percependo il loro lauto compenso. 

La richiesta dei lavoratori è stata chiara: la speranza è che il giudice accolga una delegazione sindacale e scelga di imporre lo stato di amministrazione straordinaria. Sullo sfondo anche i potenziali compratori egiziani che si sarebbero palesati negli ultimi mesi, gettando ancora più incertezza sulla strategia aziendale. I tempi burocratici sono stretti e non passerà quindi molto per capire la sorte di questa importante attività produttiva e del futuro dei suoi lavoratori.

Manifestazione Terim 19/04/2013

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terim, i lavoratori manifestano sotto il Tribunale per chiedere l'amministrazione controllata

ModenaToday è in caricamento