Droghe sintetiche ad alto prezzo tra Bologna e Modena: maxi sequestro dei Carabinieri

Un maxi sequestro dei Carabinieri ha coinvolto due strutture, una a Modena e una a Bologna, in cui si preparavano droghe per "ricchi"

Erano sulle tracce di assuntori di droghe sintetiche i Carabinieri di Bologna che il mercoledì hanno fatto irruzione in un appartamento di Modena trovando e sequestrando 170 grammi di mefedrone in cristalli, 6,5 litri di Ghb e 3 grammi di Mdma e metanfetamina, oltre a 5.400 euro.

Il caso però non si è chiuso così, infatti venerdì avviene una seconda irruzione dei militari a Bologna in zona di San Ruffillo, dove vengono trovati 130 grammi di mefedrone in cristalli, di cui 17 in dosi e le restanti quantità nascosta in confezione di creme per il corpo, oltre a 12.700 euro, oltre a bilancina e materiale di confezionamento.

Il target a cui vendevano era lo stesso, ovvero persone facoltose, dato l'elevato prezzo del materiale, con effetti 10 volte superiori a quelli della stessa cocaina, come ha affermato anche il Maresciallo Andrea Palumbo, che guida la stazione dei Carabinieri di San Ruffillo. 

L'INTERVISTA AL COMANDANTE RUFFILLO
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Salta la cassa con una tv sotto braccio, stroncata sul nascere l'impresa impossibile di un 31enne

  • L'ex compagno di classe saluta la sua ragazza, lui lo colpisce con una testata

  • Cena aziendale degenera, minaccia il collega armato di coltello e forchettone

  • Truffa del CD-rom, incastrato un 45enne dopo sette colpi in città

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Si affrontano in strada per una donna "contesa", feriti e denunciati

Torna su
ModenaToday è in caricamento