rotate-mobile
Giovedì, 18 Aprile 2024
Cronaca Sassuolo

Cantiere passato al setaccio, tre ditte sospese per lavoro nero e norme sulla sicurezza

Proseguono i controlli nei cantieri edili dei Carabinieri. A Sassuolo denunciate 6 persone e comminate sanzioni amministrative ed ammende per oltre 43mila euro

Il 15 marzo i Carabinieri del Nucleo Ispettorato Lavoro di Modena e della Stazione di Sassuolo hanno avviato alcune ispezioni presso un importante cantiere per lavori di ristrutturazione e miglioramento della classe energetica e sismica. Il risultato degli accertamenti è stato davvero preoccupante. Sono infatti state denunciate sei persone per gravi violazioni in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro e contrasto al lavoro nero,

Si tratta dei titolari delle ditte impiegate presso il cantiere ispezionato. Tra le violazioni commesse, le più gravi evidenziano la mancata adozione di cautele atte a prevenire eventuali cadute dall’alto, in particolare a causa di parapetti inadeguati a contenere il rischio di caduta. I carabinieri hanno constatato anche la mancanza del Piano Operativo di Sicurezza e del Piano di montaggio, uso e Smontaggio dei ponteggi, una carenza di formazione e informazione che rappresenta con tutta evidenzia un rischio ulteriore per i lavoratori.

Inoltre, un’azienda occupava due lavoratori in nero dei quattro  presenti al momento del controllo, di cui uno è anche risultato non in regola con il permesso di soggiorno.

All’esito dei controlli sono state elevate sanzioni amministrative ed ammende per oltre 43.000 euro e i Carabinieri del NIL hanno disposto il provvedimento di sospensione dell’attività imprenditoriale di tre ditte coinvolte per gravi violazioni della sicurezza sul lavoro e lavoro nero.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cantiere passato al setaccio, tre ditte sospese per lavoro nero e norme sulla sicurezza

ModenaToday è in caricamento