Profughi al lavoro, volontariato insieme all'associazione Alpini

Percorso virtuoso nel Comune di Formigine, dove i profughi di Mare Nostrum sono già da tempo al lavoro per la comunità locale. Organizzati anche corsi di italiano tenuti da studenti universitari formiginesi

A seguito del Protocollo  d’intesa  siglato lo scorso 10 giugno in Prefettura, relativo alla realizzazione di percorsi di accesso al volontariato rivolti ai migranti presenti sul territorio all’interno del Piano di accoglienza nazionale “Mare Nostrum”, il Comune di Formigine ha avviato diversi progetti a favore della comunità ospitante. L’iniziativa è coordinata dall’Ufficio Sport e Associazionismo, in stretta collaborazione con gli educatori di Caleidos, la cooperativa sociale alla quale la Prefettura ha affidato la gestione dei migranti. 

Ancor prima della firma del protocollo, tutti i migranti sono stati coinvolti in attività di spalatura della neve e di raccolta delle alberature cadute, affiancati dall'Associazione degli Alpini. Coloro i quali sono accolti in appartamenti, sono stati iscritti al “Registro comunale dei volontari singoli del servizio civico di comunità”. Tra le attività in corso ci sono quelle di logistica per eventi e sagre; come già accaduto in occasione della festa del rugby e della sagra di san Luigi a Casinalbo e quelle di manutenzione del verde pubblico e di decoro urbano. Assieme all’Associazione Sport Insieme, alla metà di luglio i migranti si occuperanno della manutenzione dei fossi lungo la via Giardini.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A sottolineare l’attenzione verso la cooperazione che caratterizza la comunità formiginese, alcuni studenti universitari con esperienze di volontariato in Africa, dallo scorso 15 giugno stanno facendo un corso di italiano rivolto ai migranti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 71 nuovi positivi, di cui 48 asintomatici. A Modena focolaio in un prosciuttificio

  • Covid. Altri 18 contagiati nel focolaio del salumificio di Castelnuovo

  • Frontale nelle campagne di Soliera, muore un ragazzo di 20 anni

  • Viaggia con la figlia e 32 kg di marijuana in auto, arrestato in A1

  • Contagio, 7 casi nel modenese. Uno è in ospedale

  • Forno rumoroso in centro storico, sequestrati i locali per la produzione

Torna su
ModenaToday è in caricamento