Canile di Modena, animali dallo "psicologo" per facilitare l'adozione

Sono 41 gli animali con alterazioni del comportamento presi in carico dal progetto della Lav per aumentare le loro possibilità di adozione. In cinque hanno già trovato una nuova famiglia

Il giovane segugio di cinque anni trovato vagante e spaventatissimo dagli umani; il meticcio di tre anni abbandonato in strada dai proprietari che morde gli abiti e si comporta in modo esagerato; il pitbull e il meticcio maremmano segnalati per comportamenti aggressivi. Sono alcuni dei 41 cani con problemi comportamentali di varia natura, ospiti del canile intercomunale di Modena, presi in carico nell’ambito di un progetto di recupero finalizzato ad accrescere le loro possibilità di adozione, promosso e realizzato dalla Lav (che ne sostiene interamente i costi) in collaborazione con gli operatori della cooperativa Caleidos, che gestisce il canile, e con i volontari del Gruppo Argo. Dei 33 cani che hanno iniziato il percorso di cura, cinque sono già stati adottati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il progetto, partito nell’aprile dello scorso anno e ancora in corso di svolgimento, è coordinato da un educatore cinofilo della Lav, Mirko Zuccari di Roma, e si è sviluppato sia attraverso l’osservazione diretta degli animali sia visionando centinaia di video realizzati dagli 11 volontari coinvolti per monitorare con continuità le alterazioni del comportamento dei cani e i loro cambiamenti. Dall’esame dei video l’educatore cinofilo, i referenti Lav e i volontari, che nel corso del progetto hanno acquisito competenze importanti nella gestione degli animali ricoverati, hanno poi deciso insieme le modalità di intervento e cura per ogni singolo animale e così il piccolo segugio che aveva paura persino a uscire si è pian piano rilassato e abituato a passeggiare al guinzaglio; il meticcio di collie che mordeva oggi può stare tranquillamente a contatto con le persone, il meticcio di labrador con comportamenti iperattivi ha imparato a rilassarsi e a giocare in modo tranquillo e molti altri cani hanno iniziato il loro percorso educativo e di relazione con le persone.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Contagio. A Modena altri 14 decessi, calano gli interventi delle ambulanze

  • Test agli operatori sanitari, si parte la settimana prossima con i prelievi

  • Meteo | Impennata improvvisa delle polveri sottili, vediamo perché

  • Coronavirus. Modena rallenta, ma si aggiungono 10 decessi

  • I numeri nei Comuni: positivi e persone in isolamento in provincia di Modena

  • Contagio. Nuovi positivi in regione, oggi +713. Altri 88 decessi

Torna su
ModenaToday è in caricamento