rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca Stradello Armenone

Si appartano in uno stradello, coppietta rapinata da finto Carabiniere

Fingendo un controllo, un bandito ha rovinato l'intimità di una coppia di amanti appartatasi lungo stradello Armenone: dopo averli spaventati con una torcia, li ha minacciato puntando loro una pistola. Sull'episodio indaga la Polizia di Stato

Si erano appartati in auto per qualche momento di intimità al riparo da sguardi indiscreti, ma sono stati interrotti sul più bello da un uomo che, fingendosi un Carabiniere impegnato in un controllo, li ha rapinati minacciandoli con una pistola. Questa la disavventura occorsa la scorsa notte a una coppia (lui modenese di 47 anni, lei straniera dell'est di 46) lungo stradello Armenone, nella zona sud della città, nelle vicinanza della complanare Luigi Einaudi.

Poco dopo la mezzanotte, la passione dei baci e delle carezze è stata bruscamente interrotta dall'intervento del malvivente che, indossando sul capo un elmetto munito di torcia da speleologi, si è prima qualificato come un operatore dell'Arma poi, mostrando la pistola, ha fatto scendere dall'auto i due amanti per farsi consegnare dalla donna collana d'oro e altri gioielli. Arraffato il bottino, il bandito si è dato alla fuga nei campi circostanti, mentre la coppia non ha potuto fare altro che richiedere l'intervento della Squadra Volante della Polizia di Stato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si appartano in uno stradello, coppietta rapinata da finto Carabiniere

ModenaToday è in caricamento