Cronaca Via Vittorio Veneto

Rapinano l'Eurospin armati di pistola e cutter. Indagini sull'auto rubata

Colpo da 2.000 euro ieri pomeriggio a Cavezzo. Si tratta con ogni probabilità della stessa banda italiana che aveva colpito il sabato precedente a Medolla

Quattro uomini dall'accento campano, a volto scoperto e armati di cutter e pistola hanno messo a segno una rapina ai danni dell'Eurospin di Cavezzo. E' accaduto ieri intorno alle ore 14, quando tre malviventi hanno fatto irruzione all'interno del supermercato di via Di Vittorio, mentre un complice li attendeva all'esterno su un'auto. Tutto si è svolto in pochi istanti: i tre hanno minacciato i presenti e il personale, riuscendo a farsi consegnare denaro contante dalle casse per circa 2.000 euro, dopo di che sono fuggiti.

Fortunatamente non è stata usata violenza e immediatamente la direzione del negozio ha avvertito i Carabinieri, che si sono portati sul posto per un sopralluogo. I pattugliamenti della zona hanno permesso di individuare, nel prosieguo del pomeriggio, l'auto usata per la fuga: si tratta di una vecchia Fiat Uno che era stata rubata nei giorni scorsi a Modena e che è poi stata abbandonata a Cavezzo, non distante dal luogo della rapina.

Pare ormai assodato che i quattro banditi - non certo dei professionisti del crimine - siano gli stessi che una settimana prima avevano colpito a Medolla, dove il benzinaio di via Matteotti era stato minacciato e colpito al fine di strappargli il borsello con l'incasso. Sono in corso indagini da parte dell'Arma per stringere il cerchio intorno ai criminali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapinano l'Eurospin armati di pistola e cutter. Indagini sull'auto rubata

ModenaToday è in caricamento