Campogalliano, rapinano una villa ma scappano a mani vuote

Due uomini dal volto travisato hanno fatto irruzione in una villa vicino a Panzano, legando e immobilizzando la collaboratrice domestica. Dopo aver messo a soqquadro la casa se ne sono andati senza rubare nulla

Vicino a Panzano, poco fuori dall'abitato di Campogalliano, è andata in scena una tentata rapina in villa, che ha fatto passare attimi di terrore ad una collaboratrice domestica, ma che ha infine visto i malviventi andarsene senza aver sottratto nulla. Il tutto è accaduto poco prima delle 24 nella notte, tra sabato e domenica.

Due uomini incappucciati si sono introdotti nella proprietà, una villa signorile poco abitata e gestita da una coppia italiana in qualità di collaboratori domestici.  I ladri hanno prima sorpreso la donna 50enne che vive nella dependance, mentre usciva dalla propria abitazione ed entrava nel garage per prendere delle bottiglie d’acqua e, minacciandola con una pistola, le hanno fatto aprire la porta della villa facendole prima disinserire l’allarme. 

La donna è stata legata ai polsi con del nastro isolante ed è stata fatta “accomodare” su una poltrona, mentre i due si muovevano per l'abitazione. Ma, dopo aver rovistato ovunque, i due se ne sono andati a mani vuote. L'unico oggetto rubato è stato un soprammobile in argento, poi abbandonato nelle campagna adiacenti e rinvenuto dai Carabinieri.

Dopo cinque minuti da quando i due ladri avevano lasciato la villa, la domestica è riuscita ad allentare la stretta del nastro isolante, proprio nel momento in cui suo marito rientrava in casa. Questi, incuriosito dalle accese le luci della villa è entrato nell'abitazione padronale e ha liberato la moglie. Fortunatamente la donna non ha subito nessun maltrattamento né lesioni e ha poi lanciato l'allarme alle Forze dell'Ordine.

Sui due non c’è certezza dell’origine di provenienza: potrebbero, secondo la ricostruzione della donna vittima del breve sequestro, provenire dall’Europa dell’est. I malviventi non sono entrati nella dependance della signora né le hanno chiesto denaro, avendo come unico obiettivo la villa padronale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio a Benny, l'imprenditore dei bar modenesi

  • Bonaccini annuncia: "Torneremo zona gialla, ma fra una settimana"

  • Nuova ordinanza regionale, riaprono i negozi di piccole e medie dimensioni

  • Coronavirus, casi stabili in regione. A Modena un nuovo picco

  • Coronavirus, curva in flessione per la prima volta. Modena ancora al vertice

  • Coronavirus, scendono i casi attivi e i ricoveri in regione. Modena conferma il calo

Torna su
ModenaToday è in caricamento