Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca San Faustino / Via Alfeo Corassori

Rapina una donna e aggredisce un rider che voleva soccorrerla, arrestato

La Polizia di Stato di Modena ha arrestato un cittadino marocchino di 28 anni per il reato di rapina aggravata

Nel tardo pomeriggio del 20 giugno scorso sono giunte alcune segnalazioni alla linea di emergenza 112 relative ad una lite in strada tra un uomo ed una donna in viale Corassori. Gli equipaggi della Squadra Volante si sono immediatamente portati in zona riuscendo ad intercettare e a fermare l’uomo che si stava allontanando a bordo di un’autovettura.

Come appreso dai testimoni e dalle vittime, lo straniero aveva aggredito con un tubo svitabulloni in metallo di circa 30 cm con estremità ricurva, sia la donna sia un rider che era intervenuto per fare da paciere. La lite era sorta in quanto la donna aveva cercato di recuperare la somma di 150 euro ed il telefonino sottrattile precedentemente dal 28enne. 

È stato richiesto l’intervento dei sanitari del 118 in quanto la donna presentava un gonfiore sulla fronte per i colpi subiti e il rider alcune escoriazioni agli arti per la caduta dalla bicicletta causata dalle percosse inferte dall’aggressore.

Il tubo, il denaro e il telefono cellulare sono stati rinvenuti, a seguito di perquisizione, all’interno dell’autovettura dello straniero.

Il 28enne, regolare sul territorio italiano e gravato da precedenti penali e di polizia per lesioni personali e spaccio di sostanza stupefacente, è stato tradotto presso la locale Casa Circondariale, come disposto dal Magistrato di turno, in attesa della convalida dell’arresto da parte del G.I.P. del Tribunale di Modena.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina una donna e aggredisce un rider che voleva soccorrerla, arrestato

ModenaToday è in caricamento